Roboze lancia Argo 1000 per stampare in 3D parti fino a un metro cubo

Il produttore di tecnologie per l’additive manufacturing Roboze ha annunciato il rilascio della Argo 1000, stampante 3D con camera calda progettata per produrre parti su larga scala con super polimeri e compositi. La macchina, che sarà disponibile nel 2022, è in grado di stampare parti fino a un metro cubo utilizzando materiali come il Peek, il Carbon Peek e l’Ultem™ AM9085F. Tali parti, secondo il costruttore, aiuteranno industrie come quella automobilistica, energetica, MedTech e aerospaziale a sviluppare componenti più leggeri e di qualità superiore, riducendo al contempo la tensione sulle catene di approvvigionamento.

«Dopo anni di specializzazione in super polimeri e compositi ad alta temperatura e aver aperto il futuro della stampa 3D industriale, siamo entusiasti di presentare la nostra soluzione di punta della serie Production, Argo 1000» ha detto Alessio Lorusso, Founder & CEO di Roboze. «Da quando abbiamo annunciato l’apertura della nostra nuova sede in Nord America all’inizio di quest’anno, abbiamo fatto crescere la nostra base clienti globale e investito in R&S per soddisfare la domanda di una stampante 3D a camera calda per super polimeri molto più grande».

L’azienda è stata all’avanguardia dell’innovazione nel settore della produzione additiva, essendo stata una delle prime a introdurre il Peek nella stampa 3D. Inoltre, il suo sistema di automazione industriale e la tecnologia proprietaria basata su ingranaggi (Beltless) permettono la produzione di parti che sono sei volte più precise di quelle realizzate con stampanti a cinghia.

«Siamo andati ben oltre i prototipi e ora stiamo costruendo componenti personalizzati per satelliti in miniatura, ingranaggi per navi militari e parti per aziende che sviluppano l’infrastruttura sostenibile delle nazioni» ha aggiunto Lorusso. «Le nostre tecnologie assicurano il mantenimento di un preciso controllo del processo attraverso l’automazione di ogni fase di settaggio e calibrazione, con conseguente continua accuratezza, ripetibilità e certificazione di ogni singola parte prodotta».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here