Faberlab e Arburg lanciano un nuovo centro per la stampa 3D

Condividi

Sarà inaugurato ufficialmente il prossimo 2 marzo il nuovo hub per la prototipazione industriale Faberlab – Powered by Arburgdi Origgio (Varese), che si pone l’obiettivo di migliorare la comprensione e l’utilizzo delle tecnologie di additive manufacturing e di design, tra cui il processo Plastic Freeforming (APF) di Arburg e la tecnologia FFF (Fused Filament Fabrication) by InnovatiQ.

Questo nuovo “centro pilota” della stampa 3D nasce nel cuore di una delle aree a più alta densità d’imprese manifatturiere in Italia, grazie alla partnership siglata tra l’hub di consulenza e prototipazione del Gruppo Confartigianato Artser, Faberlab e Arburg, la multinazionale leader nella costruzione e nella vendita di macchine per lo stampaggio a iniezione e di dispositivi per la stampa 3D dedicati all’industria delle materie plastiche. Un’occasione unica per portare in Italia l’innovazione e la tecnologia di Arburg per la manifattura additiva.

Le stampanti freeformer 200-3X e 300-3X di Arburg

Nato a Tradate nel 2014, cresciuto a Saronno dal 2020 e arrivato all’evoluzione internazionale nel 2023, il 2 marzo Faberlab aprirà dunque le porte della nuova sede di Origgio a “Faberlab – Powered by Arburg”, garantendo un plus tecnologico all’area del Saronnese e trasformandola nel cuore di una collaborazione unica su scala nazionale, dalla quale discenderanno anche attività formative e divulgative, sviluppo di processi di finitura, stampa 3D per imprese e industrie, stage e alternanza scuola-lavoro. “Non saremo solo un luogo dove depositare dei file, ma un centro di sviluppo e supporto per le imprese, che qui potranno realizzare prototipi, prodotti personalizzati e piccole serie. Si tratta di un passo in avanti lungo la strada dell’innovazione, determinante in un momento che ha messo sotto gli occhi di tutti l’importanza dell’innovazione e della digitalizzazione come motore per superare la crisi”, ha spiegato Mauro Colombo, direttore generale di Confartigianato Artser.

 

Le macchine a disposizione del Faberlab

Uno scorcio del Faberlab di Origgio (Varese)

L’iniziativa ha consentito recentemente l’installazione in Faberlab delle stampanti Freeformer 200-3X e 300-3X di Arburg. Quest’ultimo modello, in particolare, consente di lavorare granuli di tecnopolimeri quali PEEK (polietereterchetone) e PEI (polieterimmide), garantendo ai prototipi performance di alto livello, per applicazioni fuori dagli standard. Inoltre, il parco macchine ha visto l’implementazione della tecnologia FFF (Fused Filament Fabrication) grazie alla stampante InnovatiQ TiQ5, in grado di lavorare con filamenti caricati.

Le macchine sin qui citate vanno ad aggiungersi a quelle già attive nell’hub: ProJet 660 con tecnologia MJF a polveri di gesso (specializzata in prototipi estetici colorati); tre stampanti 3D a filamento per FDM (Fused Deposition Modeling), vale a dire Sharebot NG, MakerBot Replicator e Wasp 4070 per i modelli di maggiori dimensioni; Formlabs Form 2 (tecnologia stereolitografica SLA, di alta precisione); un macchinario per il taglio laser.

La stampante innovatiQ TiQ2, lanciata da Arburg alla fiera K 2022, è in grado di lavorare con filamenti caricati

L’inaugurazione ufficiale

Il programma dell’evento di lancio del 2 marzo, dal titolo “Open Factory – Il laboratorio della manifattura 4.0” e che si terrà presso il Faberlab di Via Saronnino 86/A a Origgio, vedrà innanzitutto, alle ore 14.00, il benvenuto dell’AD di Arburg Italia, Raffaele Abbruzzetti, seguito alle 14.30 da un breve discorso di Mauro Colombo, direttore generale del Gruppo Confartigianato Artser. Il progetto sarà poi illustrato alle 14.45 dal responsabile di Faberlab, Davide Baldi, mentre intorno alle ore 15.15 Didier Von Zeppelin, consulente e responsabile training AM di Arburg, si focalizzerà più in dettaglio sulle tecnologie Arburg per la manifattura additiva. Alle 15.45 sarà la volta di Massimo Zanin, senior development engineer della società Eltek, il quale porterà la propria testimonianza aziendale relativamente all’utilizzo dell’additive manufacturing in Eltek. L’evento si concluderà con la visita al laboratorio “Faberlab – Powered by Arburg” e con uno spazio dedicato al networking.


Sfoglia la rivista

  • n.5 - Giugno 2024
  • n.4 - Maggio 2024
  • n.3 - Aprile 2024


RSS Notizie da Meccanicanews


RSS Notizie da Il Progettista Industriale


Ti potrebbero interessare

osservatorio

Osservatorio MECSPE: cresce la fiducia nel manifatturiero

Secondo l’Osservatorio MECSPE del I quadrimestre 2024, l’84% degli imprenditori è soddisfatto dell’andamento della propria azienda. Cresce l’attenzione sulla sostenibilità: in aumento le aziende che