Dispositivi di controllo motore ultracompatti e multifunzione

Condividi

La multinazionale italiana Gefran lancia la nuova serie modulare di partenze motore G-Start, progettata per il controllo dei motori asincroni mono e trifase fino a 3 kW, 7A e 500Vac.

Disponibile in tre taglie di corrente (0,6A, 2,4A e 7,0A), la gamma è caratterizzata da dimensioni particolarmente compatte e integra, in un unico dispositivo, quattro funzionalità specifiche: l’avviamento diretto del motore, l’inversione di marcia, la protezione termica e la diagnosi del motore (fino all’arresto di emergenza certificato SIL3 e PL“e”), a garanzia di un elevato grado di sicurezza funzionale.

“Le partenze motore multifunzione G-Start rappresentano una soluzione smart di ridotte dimensioni e semplice da installare”, dichiara Paolo Buzzi, Controllers & Power Controllers marketing manager di Gefran. “Rispetto alla combinazione di teleruttori e protezione motore, tipicamente impiegata per il controllo dei motori trifase, G-Start ottiene i medesimi risultati con un unico dispositivo di soli 22,5 mm di larghezza”.

Un elevato grado di sicurezza per svariati impieghi

I dispositivi G-Start combinano funzionalità avanzate, dimensioni compatte e facilità d’installazione, garantendo anche elevata sicurezza grazie alla funzione “stop di emergenza” certificata SIL3 e PL“e”

“La tecnologia ibrida adottata da questi nuovi prodotti, che prevede una gestione a microprocessore che combina semiconduttori esenti da usura a robusti relè, garantisce un’attivazione sicura con un elevato numero di commutazioni, anche in applicazioni con presenza di polveri o sostanze volatili”, conclude Buzzi.

Per garantire un corretto funzionamento del motore, è disponibile una funzione di protezione in caso di sovraccarico, configurabile sia con ripristino automatico che manuale. Il pratico rotary switch frontale permette inoltre l’impostazione semplice, rapida e precisa del valore di corrente nominale del motore. Infine, la diagnostica motore risulta semplificata, grazie ai 4 LED frontali di stato, alle due uscite digitali per la segnalazione della direzione di marcia e all’uscita digitale di allarme.

I nuovi dispositivi di Gefran trovano impiego in diversi ambiti, quali: tramogge di carico, compressori, mixer/agitatori, pompe industriali e centrifughe, coclee tubolari, soffianti e ventilatori industriali. In virtù delle funzionalità d’inversione di marcia, inoltre, soddisfano l’esigenza di gestire il movimento in entrambe le direzioni, come nel caso delle serrande industriali e dei nastri trasportatori.

Le partenze motore della serie G-Start di Gefran rappresentano quindi un’eccellente soluzione per potenziare la produttività e l’efficienza dei processi industriali.


Sfoglia la rivista

  • n.5 - Giugno 2024
  • n.4 - Maggio 2024
  • n.3 - Aprile 2024


RSS Notizie da Meccanicanews


RSS Notizie da Il Progettista Industriale


Ti potrebbero interessare

Ausiliari

Lati e Maag, insieme per crescere

Per decenni Lati ha prodotto e lavorato le materie termoplastiche ad alte prestazioni con macchine di sviluppo e produzione proprie. Successivamente si è affidata sempre

Congresso delle Materie Plastiche 2024

Compound su misura e sostenibili per l’automotive

Il settore automotive sta attraversando un periodo di cambiamento profondo nella progettazione e nello sviluppo di nuovi veicoli, condizionato prevalentemente dall’introduzione di nuove tecnologie di