Linea Cannon per le BMW elettriche

0
601

BMW- i8

La joint-venture Benteler-SGL Automotive Composites sviluppa, produce e commercializza componenti in Carbon Fiber Reinforced Polymers (CFRP) per l’industria automobilistica. Fra le numerose referenze, l’azienda annovera BMW, alla quale fornisce oltre dieci componenti in materiale composito a base epossidica/fibre di carbonio per la serie di vetture ibride i3 e per la nuova i8, appena lanciata sul mercato. Questi particolari sono prodotti nel nuovo stabilimento di Ried, in Austria, utilizzando un impianto dedicato fornito da Cannon Deutschland in collaborazione con l’italiana Cannon Ergos.

L’impianto, completamente automatizzato, comprende:
• una dosatrice ad alta pressione per formulazioni epossidiche Cannon ESTRIM, per applicare la resina secondo il processo di Liquid Lay Down (Cannon LLD);
• due presse da 1.000 tonnellate di forza di chiusura per la rapida polimerizzazione dei componenti;
• cinque robot per la manipolazione di fibra di Carbonio e dei prodotti finiti;
• tutta la sezione di controllo elettronico del processo, le sicurezze e gli stoccaggi.

Il sistema di distribuzione LLD usato per questo impianto consiste nel deporre un film liquido di resina formulata sul rinforzo di fibra di carbonio. Il sandwich di vari strati di fibra di carbonio viene in questo modo impregnato di resina in modo estremamente uniforme, coprendo l’intera superfice del rinforzo prima della chiusura dello stampo. L’assenza di un qualsiasi flusso impetuoso di resina in fase di reazione, proveniente dalla testa di miscelazione, elimina totalmente la contropressione generata sulle pareti dello stampo durante la fase di iniezione, permettendo così l’utilizzo di presse di polimerizzazione a ridotto tonnellaggio, più economiche perciò da acquistare e da gestire. Di conseguenza, l’investimento in stampi e in presse viene a ridursi, contribuendo alla riduzione dei costi generali d’impianto.

impianto_cannon
Impianto Benteler-SGL per la produzione di parti in CFRP delle nuove BMW i3 e i8

Le teste di miscelazione ad alta pressione utilizzate per la tecnologia ESTRIM permettono di usare formulazioni particolarmente reattive, capaci di generare pezzi che possono essere estratti dallo stampo dopo solo tre minuti, un tempo di ciclo particolarmente apprezzato dall’industria automobilistica.

Una particolarità dell’impianto fornito da Cannon a Benteler: la possibilità di utilizzare come rinforzo fibre di carbonio rigenerate, ottenute dagli scarti di precedenti operazioni di rifilatura o di stampaggio. Questo comporta un sostanziale risparmio in materie prime e la risoluzione di un grosso problema ambientale, visto il costo dello smaltimento e il potenziale impatto ecologico derivante dalle discariche.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here