Gli elastomeri termoplastici Sipol entrano nel portafoglio di Albis Plastics

0
525

La tedesca Albis Plastics e Sipol (Mortara, Pavia) hanno siglato l’accordo per la distribuzione del  Sipolprene® di Sipol in esclusiva per Germania, Austria, Svizzera, Francia, UK e Irlanda a partire dal 1 luglio 2013.

Sipolprene, un elastomero termoplastico su base co-poliestere (TPC-ET) con durezze comprese tra il 25 e il 72 ShD, combina le caratteristiche di compression-set tipiche di un elastomero con quelle di resistenza chimica e termica, e di stampabilità di un poliestere semi-cristallino. Il polimero trova

applicazione sia in comparti industriali – automotive, meccanica di precisione, ricopertura di cavi speciali, produzione di tubi a pressione –, sia nell’ambito dei beni di consumo con applicazioni che vanno dalle attrezzature sportive alla cosmesi, all’arredamento e al personal care.

Secondo Massimo Cattaneo, amministratore delegato di Sipol: «Il mercato dell’engineering plastics sta evolvendo rapidamente verso una situazione dove la capacità di offrire un supporto tecnico e logistico capillare in tutta Europa diventa prioritario anche per aziende di medie dimensioni, specialmente per quelle che, come noi, operano in segmenti di nicchia ad alto contenuto tecnologico».

Albis Plastics, attiva da oltre 50 anni in Europa e nel mondo, propone una gamma completa di tecnopolimeri costituita da compound propri e da polimeri di produttori primari. L’azienda tedesca, pur offrendo una gamma molto ampia di elastomeri termoplastici, necessitava di completare il portafoglio prodotti con la famiglia dei TPC-ET.  La combinazione della flessibilità e della competenza tecnica di Sipol, tipica della media azienda italiana, con la presenza tecnico-commerciale di Albis sul mercato, permetterà a entrambi di rafforzare la propria presenza commerciale secondo l’ottica della soddisfazione del cliente e della continua innovazione tecnologica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here