Filamenti e additivi per il 3D printing

0
469

Home 1

Fondata nel 1917 per la produzione di medaglie in diverse leghe metalliche, dagli anni Ottanta Ciceri de Mondel è protagonista del mercato delle materie plastiche, come azienda produttrice di lastre termoplastiche estruse in HIPS, ABS e metacrilato. L’evoluzione delle tecnologie e del mercato, la passione per la stampa 3D e lo spirito d’iniziativa hanno portato negli ultimi anni Antonio Berera e la moglie Luciana Ciceri a esplorare un nuovo campo dell’estrusione delle materie plastiche: è nato così il marchio Filo Alfa, che contraddistingue una gamma di fili per stampanti 3D.

Antonio Berera
Antonio Berera

L’avventura nel mondo “3D” è cominciata un paio di anni fa, quando Antonio Berera ha acquistato una stampante da utilizzare per la prototipazione. Esaurite velocemente le bobine di filo in dotazione, e non del tutto soddisfatto della qualità dei prodotti trovati sul mercato, Antonio ha iniziato una produzione sperimentale di filo per consumo interno. Il passaggio dalla sperimentazione alla produzione industriale, grazie ad una pluriennale esperienza nel campo dell’estrusione delle materie plastiche, ha potuto essere veloce.

Luciana Ciceri
Luciana Ciceri

Oggi Ciceri de Mondel coniuga nel marchio Filo Alfa tutta la passione per la stampa 3D di Antonio Berera con una consolidata esperienza industriale nell’estrusione delle materie plastiche riuscendo così a produrre filamenti di ottima qualità per quanto riguarda tolleranze, colori e caratteristiche meccaniche, totalmente “made in Italy”, e prodotti a partire da materie prime di ottima qualità.

Attualmente Filo Alfa propone filamenti in HIPS, ABS e PLA nei diametri 1,75 mm e 2,85 mm, ma sta anche sperimentando materiali e additivi innovativi con l’obiettivo di fornire alla comunità dei makers, alle scuole ai fab lab e alle aziende che utilizzano la tecnologia 3D FDM, fili che possano favorire la nascita di nuove idee.

Home 2

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here