Engel raddoppia in Corea

0
371

1.200 presse a iniezione l’anno, quasi il doppio del valore attuale. È quanto si avvia a produrre lo stabilimento Engel di Pyungtaek-City (Corea del Sud), inaugurato lo scorso 11 marzo. L’operazione, portata a termine con un investimento di oltre 8 milioni di euro, si inserisce nel piano di sviluppo del costruttore di macchine, che punta a essere leader mondiale. Operazione per la quale “È importantissimo essere vicino ai clienti e poter offrire qualità, affidabilità e sistemi integrati in ogni parte del mondo. Il grande successo riscosso in Asia dimostra che questa strategia ci ha messi sulla giusta strada”, ha dichiarato Peter Neumann, presidente del gruppo Engel. 

Nel corso degli ultimi anni, il costruttore è riuscito a incrementare costantemente la propria quota di mercato in Asia, sfiorando per la prima volta il 10% nell’esercizio fiscale 2011/2012 con un fatturato di 125 milioni di euro.

Dal 2011, nello stabilimento coreano si producono macchine da 25 a 400 tonnellate per il mercato asiatico. Le linee sono le stesse dello stabilimento austriaco di Schwertberg: victory senza colonne, le elettriche e-mac ed e-motion, insert verticale con tavola rotante o traslante. Il 70% della produzione viene esportato in Cina, il 3% delle macchine rimane in Corea mentre il resto viene venduto in altri paesi asiatici.

Quello coreano non è il solo impianto Engel in Asia. In Cina, nella zona di Shanghai, dal 2007 produce macchine a iniezione di grandi dimensioni della serie duo. Lo stabilimento di Shanghai è già stato raddoppiato nel 2012.

© Tecniche Nuove – Riproduzione riservata

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here