Soluzioni a canale caldo innovative per applicazioni a parete sottile

Condividi

Il nuovo sistema stack mould compatto di Oerlikon HRSflow è attrezzato con la nuova serie di iniettori Xd, adatta per applicazioni a parete sottile, ed è stato sviluppato per resistere ad alte pressioni di riempimento. Questa soluzione innovativa, in attesa di brevetto e presto disponibile sul mercato, consente di ottenere tempi di ciclo veloci senza compromessi sulla qualità del manufatto. Inoltre, assemblaggio e manutenzione sono estremamente semplificati grazie all’installazione plug-and-play, evitando così lunghi e costosi fermi di produzione.

Questo sistema stack mould a otturazione permette anche di utilizzare presse a iniezione con un’apertura ridotta, grazie a uno spessore di soli 220 mm dell’hot half (la parte riscaldata del semistampo) e a una distanza minima di 260 mm tra i gate degli iniettori contrapposti in asse.

Stampo per prove ad hoc, anche con materiale riciclato

Il nuovo stack mould compatto (in attesa di brevetto) è attrezzato con la serie di iniettori Xd per applicazioni a parete sottile

La società Oerlikon HRSflow ha realizzato uno stampo dimostrativo con quest’innovativa tecnologia a disposizione di tutti gli stampatori, per individuare il materiale più idoneo per ogni specifica applicazione. Lo stampo è disponibile nella sua Area Test, presso il centro R&D di San Polo di Piave (Treviso), equipaggiata con sei presse differenti, da 50 a 1000 t, per offrire alle aziende la possibilità effettuare test specifici in base alle diverse esigenze applicative.

Il sistema è stato sviluppato per processare anche resine PCR (riciclate da post consumo) e biopolimeri, per rispondere alle esigenze di un futuro sempre più legato al modello di business della circular economy. Lo stampo è stato progettato per la produzione di una vaschetta monoporzione da 210 ml in rPP, con un peso di 6,3 g e uno spessore di soli 0,3 mm.

Il design a mosaico, brevettato da Collomb e riprodotto sulle pareti del pezzo, non ha solo una funzione decorativa ma anche strutturale: questo, infatti, conferisce particolare robustezza alle applicazioni nonostante la notevole riduzione del peso. La nuova serie di iniettori Xd assicura un processo d’iniezione stabile e la massima produttività al minor costo per unità. Il processo produttivo di quest’applicazione viene spiegato chiaramente nel video proposto al link: https://youtu.be/0u-gyFP_sT8


Sfoglia la rivista

  • n.5 - Giugno 2024
  • n.4 - Maggio 2024
  • n.3 - Aprile 2024


RSS Notizie da Meccanicanews


RSS Notizie da Il Progettista Industriale


Ti potrebbero interessare