L’associazione TMP apre la prima giornata nella Green Plastix Arena

Condividi

Il presidente di TMP, Alan Catturini

Mercoledì 29 marzo 2023, la Green Plastix Arena di Mecspe si aprirà alle ore 10.00 con l’intervento di Alan Catturini, presidente di TMP e direttore commerciale Engineering Plastics di Aquafil, il quale illustrerà le più recenti attività della rinnovata associazione TMP (Tecnici Materie Plastiche) nel campo della sostenibilità, della formazione e del recupero e riciclo di materie plastiche.

Nata nel 1979, volontaria e senza fini di lucro, l’associazione TMP ha l’obiettivo di informare e aggiornare i tecnici del settore sui materiali, il loro impiego, lo sviluppo delle applicazioni e le nuove tecnologie, stimolando e favorendo la crescita professionale dei propri soci. Inoltre, da anni, l’impegno di TMP è volto a consolidare collaborazioni fra gli associati, favorendo scambi di informazioni e contatti che migliorino il know-how del settore materie plastiche.

In collaborazione con la casa editrice Tecniche Nuove, TMP organizza il Congresso delle materie plastiche (prossima data: 9 novembre 2023, a Milano), evento di riferimento del settore incentrato su argomenti tecnici e di attualità.

Da qualche anno, grazie al suo “Progetto scuole”, l’associazione si è anche assunta la responsabilità di far conoscere ai giovani il valore intrinseco delle materie plastiche e del loro recupero/riciclo, approfondendo quella conoscenza approssimativa che gran parte delle persone ha soprattutto a causa delle recenti campagne superficiali dei mass media.

 

Premio di laurea 2023

Un momento dell’ultima edizione del Congresso delle materie plastiche, organizzato da TMP alla Villa Torretta di Sesto San Giovanni (Milano) il 17 novembre 2022

Istituito per i 40 anni di TMP, il “Premio di laurea” è ormai diventato un appuntamento annuale a cui partecipano abitualmente numerosi candidati da atenei di tutta Italia.

Nell’ambito delle sue attività per la formazione e lo sviluppo professionale, TMP bandisce infatti un premio nazionale per tre tesi di laurea dedicate in modo esplicito e diretto a sviluppare e approfondire tematiche relative al settore materie plastiche: dallo sviluppo di nuovi materiali polimerici o processi produttivi alle applicazioni in settori innovativi, dal riciclo dei prodotti plastici a fine vita fino all’ecodesign, per un uso sostenibile dei prodotti.

I criteri di valutazione utilizzati dalla giuria sono: interesse e attualità del tema trattato, originalità del lavoro svolto e dei risultati ottenuti, appropriatezza e uso dei metodi impiegati, accuratezza e stesura della tesi e impegno complessivo.

Il monte premi complessivo, pari a 4000 euro, sarà così ripartito: 1° premio di 2000 euro, 2° premio di 1500 euro e 3° premio di 500 euro. A tutti i vincitori, l’associazione darà inoltre la possibilità di pubblicare un estratto della tesi su un numero speciale della rivista Plastix, organo ufficiale di TMP, e sarà inoltre verificata la possibilità di accedere a stage da effettuare presso industrie associate.

Per partecipare al bando, una copia elettronica della tesi e un abstract della stessa in formato PDF dovranno pervenire via e-mail, entro e non oltre il 30 aprile 2023, alla segreteria organizzativa del premio, all’indirizzo di posta elettronica: tmp@tecnichenuove.com


Sfoglia la rivista

  • n.4 - Maggio 2024
  • n.3 - Aprile 2024
  • n.2 - Marzo 2024


RSS Notizie da Meccanicanews


RSS Notizie da Il Progettista Industriale


Ti potrebbero interessare

Esplorando i polimeri: il polipropilene

Prosegue il viaggio nel vasto e variegato mondo dei polimeri, che ci porterà alla scoperta delle proprietà uniche di ogni materiale, delle sue applicazioni specifiche,

Ambiente

Un’alleanza contro i “falsi compostabili”

Condividere dati e informazioni per migliorare le attività di controllo e contrasto alla diffusione di falsi bioshopper e imballaggi in plastica non compostabile: è questo

Ambiente

Ambiente: dire, fare, certificare

La società Sarno Display ha fatto del rispetto per l’ambiente, il territorio e le persone la sua cifra distintiva, mettendo in atto un’azione sistematica in