Gefran e Bausano insieme per soluzioni custom all’insegna dell’efficienza e della versatilità

Condividi

Qualità, flessibilità applicativa e un approccio che pone il cliente sempre al centro: queste le premesse alla base della collaborazione vincente tra Gefran e Bausano & Figli. Una collaborazione sinergica, avviata dai rispettivi fondatori oltre 50 anni fa, che si rinnova costantemente in virtù dell’eccellenza produttiva di entrambe le aziende, e si traduce nel soddisfare le esigenze di un mercato in continua evoluzione.

Particolare del pannello di controllo e della testa di un estrusore Bausano con sensore di pressione Gefran

Realtà italiana attiva dal 1946, Bausano è “leading player” internazionale in progettazione e produzione di linee d’estrusione personalizzate per la trasformazione delle materie plastiche. In virtù del suo consolidato know how, il costruttore realizza soluzioni su misura per tubi in PO e PVC, granuli, profili rigidi e flessibili, WPC e riciclo, destinati a un’ampia varietà di applicazioni, tra cui anche il settore medicale. Con sede in provincia di Torino, Bausano opera con un organico di 100 dipendenti, vantando un fatturato di oltre 20 milioni di euro, grazie a una presenza capillare a livello internazionale. È, infatti, attiva con tre sedi produttive in Italia, Brasile e India e una filiale commerciale negli Stati Uniti.

L’azienda si affida a Gefran per la sua capacità di soddisfare anche le più complesse istanze tecniche, in qualità di partner per l’engineering della parte elettrica, per i software di controllo degli impianti e per l’elettronica. Una proposta chiavi in mano, che la società bresciana completa con soluzioni all’avanguardia, tra cui spiccano i sensori di pressione per il melt (fuso polimerico) serie KE con riempimento NaK, i gruppi statici di potenza GRS-H e la piattaforma di panel PC G-Vision.

Le soluzioni Gefran più in dettaglio

Sensore di pressione serie KE, con riempimento NaK

I trasmettitori per la pressione del melt serie KE, scelti da Bausano per le sue linee, fanno la differenza nell’ottimizzare i processi di estrusione, grazie alla capacità di mantenere una flow-rate stabile e ottimale, per prestazioni produttive superiori e all’insegna della massima sicurezza. In virtù del loro rivestimento in GTP+, le sonde dispongono di elevata resistenza sia alla corrosione che all’abrasione e sono in grado di leggere la pressione anche a elevate temperature (538°C). Inoltre, la serie è dotata di sistema a trasmissione idraulica del segnale di pressione e il trasferimento della sollecitazione meccanica avviene tramite un liquido di trasmissione incomprimibile (NaK – sodio/potassio), a garanzia della stabilità in temperatura.

La serie di relè monofase a stato solido con diagnostica integrata GRS-H risulta ideale nei macchinari di lavorazione delle materie plastiche, grazie al rilevamento tempestivo delle rotture del carico, o di eventuali altri guasti del loop di controllo. Diversi i vantaggi garantiti: da un lato, permette di ridurre al minimo i tempi di fermo macchina e, dall’altro, di limitare gli scarti, da cui derivano superiori costi di lavorazione. Disponibili con taglie di corrente da 15A a 120A e tensioni fino ai 600Vac, i relè si connotano per un design ultracompatto e particolarmente robusto, a favore di un’installazione agevole e di performance durature nel tempo.  

La gamma GRS-H di relè monofase a stato solido con diagnostica integrata

Infine, per la connessione delle linee di produzione, Bausano ha adottato la piattaforma di panel PC capacitivi multitouch G-Vision, con web server integrato e connettività 4.0. G-Vision è in grado di comunicare con tutti i principali protocolli Fieldbus (EtherCAT, ProfiNET, Ethernet IP, Modbus TCP, CANopen, Modbus RTU) ed è “Industry 4.0 compliant”, grazie ai protocolli MQTT, OPC-UA ed SQL, al fine di agevolare la comunicazione “machine to machine” e di rendere disponibili i dati e le informazioni a operatori, supervisori e responsabili di produzione in maniera sicura, dettagliata e veloce. La cybersecurity di G-Vision è altresì garantita dal firewall integrato, che permette una segmentazione della rete, con funzionalità NAT (Network Address Translation).

I commenti sulla partnership da parte dei dirigenti

Panel PC multitouch G-Vision, con web server integrato e connettività 4.0

“Dalla sensoristica, alle piattaforme di automazione, fino alla costante assistenza anche da remoto: Gefran è in grado di supportarci sia nello sviluppo di nuove linee sia nel revamping di impianti esistenti, con grande flessibilità e professionalità”, ha dichiarato Clemente Bausano, vicepresidente di Bausano & Figli, riguardo alla collaborazione tra i due costruttori.“Una partnership di successo che affonda le sue radici nella condivisione di competenze e in un approccio orientato all’eccellenza”. “Gefran e Bausano mettono a fattor comune la loro storia imprenditoriale, in qualità di family business, che, nel tempo, le ha consentito di crescere ed evolversi, diventando entrambe un punto di riferimento nei mercati in cui operano”, ha aggiunto Renzo Privitera, direttore vendite Sensori e Componenti di Gefran. “In veste di aziende fortemente orientate alla sostenibilità, Gefran e Bausano progettano insieme impianti all’insegna della “sustainable innovation”, in risposta alle richieste dei clienti per una superiore efficienza e un minore impatto ambientale”.


Sfoglia la rivista

  • n.5 - Giugno 2024
  • n.4 - Maggio 2024
  • n.3 - Aprile 2024


RSS Notizie da Meccanicanews


RSS Notizie da Il Progettista Industriale


Ti potrebbero interessare

osservatorio

Osservatorio MECSPE: cresce la fiducia nel manifatturiero

Secondo l’Osservatorio MECSPE del I quadrimestre 2024, l’84% degli imprenditori è soddisfatto dell’andamento della propria azienda. Cresce l’attenzione sulla sostenibilità: in aumento le aziende che