Flessibilità e competenza quali chiavi vincenti nel mondo dello stampaggio

Condividi

“Flessibilità” e “competenza” sembrano essere oggi le parole chiave per una crescita aziendale di successo. E sarà proprio questo il tema su cui si focalizzerà la presentazione di Arburg alprossimo Congresso nazionale delle materie plastiche, dal titolo: “Applicazioni Allrounder: flessibilità e competenza sono le chiavi vincenti per il mondo dello stampaggio a un bivio tra carenza di personale qualificato e imprevedibilità della domanda?”

Una pressa Allrounder 570 A elettrica lavora in modo efficiente il silicone solido (HCR) alla fiera DKT 2024. La tecnologia di dosaggio ACH Turnmix garantisce un’alimentazione continua e senza bolle, a pressione costante

Un mercato affollato, repentini cambiamenti tecnologici o incertezze di settori industriali quale ad esempio l’automotive, tradizionalmente grande bacino di potenziali ordini, sono le motivazioni che spingono sempre di più gli imprenditori a diversificare la produzione per ampliare la propria azienda rimanendo competitivi all’interno dello stesso o di altri settori e aumentando così la propria “market share”.

Da una parte diventa importante seguire la domanda relativa ai differenti trend industriali, di prodotto o di tecnologia. Dall’altra, è importante cogliere settori di nicchia ad alto valore aggiunto, dove i volumi non si sono ancora sviluppati, ed essere tra i primi a sfruttare il vantaggio tecnologico.

Questo processo comporta la necessità di cambiamenti all’interno della propria organizzazione, così da sviluppare nuove logiche e procedure per sfruttare al massimo il frutto della diversificazione di prodotto.  Allo stesso tempo è importante conoscere tanti tipi di tecnologie, o almeno le loro caratteristiche principali, per le valutazioni iniziali. In questa fase di trasformazione, dove le scelte da affrontare sono tante, è importante avere al proprio fianco dei partner affidabili e soprattutto competenti.

Dallo stampaggio a iniezione all’additive manufacturing

Le presse Allrounder, sia nella versione idraulica sia in quella verticale, rappresentano una soluzione valida e affidabile anche per la lavorazione dei termoindurenti. Il poliestere (BMC) viene alimentato mediante il dispositivo Injester

Pioniere della tecnologia e in diverse competenze applicative, Arburg si è fatta una grande esperienza nell’ambito dello stampaggio a iniezione e della stampa 3D, di cui i clienti possono ampiamente beneficiare. Oltre a valutare sempre i progetti nella loro totalità, l’azienda mette a disposizione un ampio know-how che include: tecnologia presse, processi, automazione, unità di comando e prodotti digitali. Qualsiasi sia l’applicazione, Arburg è in grado di sviluppare il concept di produzione più adatto in collaborazione con il cliente.

Nella sua lunga esperienza accanto alle diverse tecnologie, il costruttore ha ovviamente dato molta importanza alla ricerca e allo studio delle materie plastiche, sviluppando un vasto know-how nella lavorazione di materiali polimerici speciali come: elastomeri termoindurenti e termoplastici, siliconi, materiali rinforzati con fibre lunghe o corte, materiali riciclati e da post consumo, per non parlare dei materiali utilizzati nell’additive manufacturing, o per lo stampaggio a iniezione di polveri metalliche o ceramiche.

Presso la casa madre di Lossburg, in Germania, e anche presso la filiale italiana sono a disposizione spazi, laboratori, customer center e personale altamente qualificato, che ha permesso negli anni ad Arburg di essere riconosciuta come punto di riferimento per lo stampaggio a iniezione. Grazie alle consolidate conoscenze e alla modularità delle proprie tecnologie e delle macchine Allrounder, è possibile trovare la soluzione di stampaggio più adatta alle specifiche esigenze.

La presentazione al Congresso TMP

All’avanguardia nella produzione di microcomponenti: vite d’iniezione da 8 mm per pesi stampata inferiori a un grammo

Nell’ambito del Congresso nazionale delle materie plastiche, attraverso una presentazione sulle possibilità tecnologiche e i trend attuali, Arburg cerca quindi di fornire indicazioni per intraprendere nuove strade uscendo “dai soliti schemi”. Le tecnologie e i servizi Allrounder di Arburg vogliono essere di ispirazione a chi decide di fare della flessibilità e della competenza le chiavi del successo in un mondo sempre più difficile da interpretare e da prevedere.

Si analizzeranno varie tecnologie di stampaggio evidenziando le caratteristiche peculiari di ciascuna, per poi arrivare a capire il ruolo centrale della formazione e del supporto pre e post vendita in un’ottica di crescita e differenziazione. Il Congresso si terrà il 21 novembre 2024 presso l’NH Hotel di Milanofiori (Assago, Milano) e, come da tradizione, sarà organizzato dall’Associazione italiana dei Tecnici delle Materie Plastiche (TMP) e dalla rivista Plastix (Gruppo editoriale Tecniche Nuove).


Sfoglia la rivista

  • n.5 - Giugno 2024
  • n.4 - Maggio 2024
  • n.3 - Aprile 2024


RSS Notizie da Meccanicanews


RSS Notizie da Il Progettista Industriale


Ti potrebbero interessare

osservatorio

Osservatorio MECSPE: cresce la fiducia nel manifatturiero

Secondo l’Osservatorio MECSPE del I quadrimestre 2024, l’84% degli imprenditori è soddisfatto dell’andamento della propria azienda. Cresce l’attenzione sulla sostenibilità: in aumento le aziende che