La plastica al Mecspe: dal microstampaggio al 3D printing

0
456
Particolare dell'unità dimostrativa dedicata al microstampaggio (Mecspe 2014)
Particolare dell’unità dimostrativa dedicata al microstampaggio (Mecspe 2014)

Mantenendo fede alla propria vocazione di essere la manifestazione internazionale che promuove l’innovazione del comparto della meccanica, Mecspe tornerà ad animare i padiglioni di Fiere di Parma, dal 26 al 28 marzo 2015, con oltre 1.000 espositori e numerose aree istituzionali rivolte ai settori merceologici più strategici – dall’automotive, al medicale, passando per l’elettrodomestico e quello della lavorazione degli ingranaggi – e focalizzate sulle macrotendenze che caratterizzano il settore come l’informatizzazione industriale, che troverà la sua massima espressione nella seconda edizione della Fabbrica Digitale-Oltre l’automazione©, l’alleggerimento dei materiali (sia metallici sia plastici), le nanotecnologie e le microlavorazioni.

microstampaggio_2Le potenzialità del microstampaggio
Proprio queste ultime, con il microstampaggio, sono aspetti con cui il comparto degli stampi deve confrontarsi. Dall’automotive all’aerospaziale, dalla microelettronica alla meccanica di precisione, dal medicale all’energia: sono sempre più i settori che richiedono in maniera crescente e a livello mondiale, dispositivi miniaturizzati per la fabbricazione di microparti di forme e materiali diversi. Per questo, dopo il successo della scorsa edizione, Mecspe ripropone la tematica delle microlavorazioni all’interno di due aree dimostrative, realizzate grazie al coordinamento con AITEM che i visitatori potranno ritrovare, rispettivamente nel Salone Eurostampi e in Subfornitura.
All’interno delle aree verranno sviluppate, attraverso filiere di macchine in lavorazione, le diverse tecnologie: si vedranno perciò realizzazioni dal vivo di microlavorazioni dello stampo attraverso la microelettroerosione e la microfresatura, fino ad arrivare al microstampaggio del pezzo. Ampio spazio verrà dato anche alle attività di supporto alle microlavorazioni: microutensili, sistemi di movimentazione e automazione nonché di sistemi di controllo e compensazione nelle macchine utensili dedicati all’ambito delle microlavorazioni e delle lavorazioni ultraprecise.

Approfondimenti con crediti formativi
Per completare l’offerta della parte dimostrativa verranno realizzati, grazie al coinvolgimento di associazioni e aziende, seminari di approfondimento, con rilascio di crediti formativi.
Nell’ambito di Eurostampi-Plastixexpo, dedicate alla filiera dello stampo, dello stampaggio e delle lavorazioni delle materie plastiche, troverà spazio anche la Piazza della Progettazione e del Design, realizzata per il sesto anno consecutivo con la collaborazione di Materioteca per pungolare la creatività del mondo del progetto con una vetrina dedicata alle innovazioni in materia di ricerca sulle bioplastiche, attraverso l’incontro con l’arte e la stampa 3D.
L’innovazione della stampa 3D sarà protagonista anche nel 3DPrint Hub, il Salone che, grazie alla presenza di macchine in funzione, presenterà i vantaggi della stampa additiva rispetto alle lavorazioni tradizionali, mostrandone le nuove aree di competitività.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here