In arrivo i batteri che “mangiano” la plastica

0
416

In Europa, la produzione totale di plastiche ha raggiunto i 57 milioni di tonnellate (mln ton), mentre i rifiuti post-consumo sono oltre 24 mln ton. Di questi, 10,4 mln ton sono stati smaltiti e 14,3 mln ton recuperati. Il progetto Bioclean, che prenderà ufficialmente il via oggi, selezionerà dei microrganismi in grado di degradare diversi tipi di polimeri sintetici (polietileni, polistirolo, polieteri e polivinilcloruro e/o poliesteri) a partire da plastiche di scarto ottenute da discariche e da siti marini e terrestri. Coordinato dal prof. Fabio Fava dell’Università di Bologna, il progetto riunisce 19 partner di 9 Paesi europei e vede la partecipazione della cinese Nanjing University. Bioclean, finanziato dall’Unione europea con 3 milioni di euro, coinvolge anche 7 piccole-medie imprese, di cui una bolognese, e l’associazione europea delle industrie dei polimeri (PlasticsEurope), che avrà il compito di promuovere e implementare i risultati ottenuti in Europa.

© Tecniche Nuove – Riproduzione riservata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here