Tecnologie innovative per la mobilità del futuro

L’industria automobilistica sta attraversando una trasformazione radicale, trainata da elettrificazione, connettività, alleggerimento e sostenibilità. Una rivoluzione che, dietro a questi concetti, nasconde molto di più.

La transizione, inevitabilmente, avrà profonde ripercussioni lungo tutta la filiera produttiva, a partire dai fornitori di componenti. È un processo irreversibile ed è ormai iniziato. E le aziende che vogliono far parte del futuro panorama industriale devono agire al più presto. La tecnologia sarà la carta vincente per lo sviluppo di nuovi componenti e per ottimizzare la produttività. Anche alle risorse umane sarà chiesto un upskilling di conoscenze, da un lato per stare al passo con le nuove funzioni dei componenti e, dall’altro, per ottimizzare i processi in linea con il paradigma della digitalizzazione / smart factory.

Processi integrati per componenti funzionali

Una soluzione per assicurarsi l’accesso alle migliori tecnologie è la collaborazione con realtà della catena del valore. In qualità di sviluppatore di tecnologie innovative, processi altamente integrati, presse e soluzioni digitali per lo stampaggio a iniezione, Engel è in prima linea per supportare lo sviluppo dei nuovi componenti.

Il telaio della e-bike Isoco è stampato a iniezione con tecnologia Engel watermelt (foto: Engel)

L’8 novembre, al XXVIII Congresso delle Materie Plastiche, il managing director di Engel Italia, Matteo Terragni, illustrerà alcuni trend di applicazioni di tendenza. La presentazione, attraverso casi reali, dimostrerà come ottenere componenti innovativi di elevata complessità mediante stampaggio a iniezione. In particolare, si soffermerà sulla produzione di pannelli anteriori e posteriori con sensori e altre funzioni integrate con le tecnologie clearmelt e IMD, oppure come ottenere componenti strutturali alleggeriti in compositi termoplastici fibrorinforzati con la tecnologia organomelt. Altri spunti interessanti riguarderanno lo stampaggio tecnico di componenti innovativi per il motore dei veicoli elettrici e di coperchi batteria di dimensioni fuori dall’ordinario. Verrà posto l’accento anche sui materiali riciclati, vista la recente proposta della UE secondo la quale dovranno costituire il 25% della plastica utilizzata in un nuovo veicolo, almeno il 25% della quale proveniente da veicoli a fine vita.

Più efficienti con gli assistenti digitali

Le moderne applicazioni per la mobilità richiedono a volte presse a iniezione con forze di chiusura superiori alle 10 mila tonnellate (foto: Engel)

Oltre ad adottare processi innovativi per essere più competitivi, i produttori di componenti auto dovranno cambiare il modo di produrre, reingegnerizzare i processi e modificare i flussi di lavoro. Per supportare questo paradigma industriale, Engel ha integrato conoscenze avanzate nel sistema di controllo della pressa a iniezione e sviluppato un portafoglio unico e completo di soluzioni digitali che considera l’intero ciclo di vita del prodotto, spaziando dalla progettazione al campionamento e alla produzione, fino alla manutenzione e all’assistenza tecnica. L’interfaccia bidirezionale sim link, per esempio, permette lo scambio di dati in closed-loop tra il software di simulazione CAE e la pressa a iniezione, riducendo i tempi di sviluppo prodotto fino a dimezzarli. Passando dalla progettazione alla produzione, entrano in gioco gli assistenti intelligenti iQ, che ottimizzano i parametri di processo più importanti con un clic sull’unità di controllo della pressa. Il risultato? Riduzione degli scarti e del consumo energetico. In altre parole, maggiore sostenibilità, paradigma che rappresenta l’auto del futuro abbracciando l’intera filiera industriale dell’industria automobilistica.


Sfoglia la rivista

  • n.2 - Marzo 2024
  • n.1 - Febbraio 2024
  • n.8 - Novembre 2023


RSS Notizie da Meccanicanews


RSS Notizie da Il Progettista Industriale


Ti potrebbero interessare

Componenti

Rondelle di contrasto e ugelli stampati in 3D

Con Monolith® ed Energy Blocker®, Ermanno Balzi (stand C42, pad. 36, alla fiera Mecspe) presenta due prodotti di spicco dell’azienda tedesca Witosa, di cui è

Ausiliari

Soluzioni di successo per i tubi da drenaggio

Nota a livello internazionale per la produzione d’impianti per profili in plastica, dal 2012 Baruffaldi Plastic Technology progetta e costruisce anche macchine di fine linea