Scopeblue, una nuova etichetta di prodotti circolari e biobased

Come molti produttori di materie plastiche, anche Lanxess ha deciso di concentrarsi sempre di più su prodotti “circolari” e biobased. L’ultima novità in questa direzione è Durethan BLUEBKV60H2.0EF, una poliammide easy-flowing caricata con fibre di vetro costituita per il 92% da alternative sostenibili. Il compound è il primo della nuova serie Scopeblue, etichetta che identifica i prodotti costituiti da almeno il 50% di materie prime “green” o la cui impronta di carbonio è inferiore di almeno il 50% rispetto a quella dei prodotti convenzionali.

Obiettivo sostenibilità al 100%

Una delle materie prime utilizzate nella produzione di questa poliammide 6 ad alte prestazioni è il cicloesano a base biologica, riciclato a base biologica o prodotto mediante riciclo chimico. Il materiale è anche rinforzato con il 60% di fibre in vetro derivanti da rifiuti di vetro industriale invece che da materie prime minerali. Le materie prime alternative che Lanxess utilizza nei precursori per la poliammide 6 sono chimicamente identiche ai loro equivalenti di origine fossile (“soluzioni drop-in”), quindi Durethan BLUEBKV60H2.0EF presenta le stesse caratteristiche del materiale vergine e può essere lavorato con gli stessi strumenti e impianti di produzione senza bisogno di lavori di conversione.

Ascolta l’intervento di Lanxess al Congresso delle Materie Plastiche 2021 REGISTRATI ALL’EVENTO

«Questo materiale strutturale ad alta resistenza e rigidità può essere utilizzato ovunque il suo equivalente puramente fossile Durethan BKV60H2.0EF sia stato tradizionalmente utilizzato nella produzione di serie, quindi in ambito automobilistico nella produzione di paraurti anteriori per auto, pedali dei freni e coppe dell’olio» sostiene Guenter Margraf, Head of Global Product Management di HPM.

Ma l’obiettivo è di superare il 92% di materie prime sostenibili. «Attualmente stiamo lavorando per aumentare il contenuto di materie prime sostenibili in questo compound e arrivare al 100%» continua Margraf. Ciò richiede ammoniaca sintetizzata con idrogeno a emissioni zero. Nel medio termine, Lanxess sta anche pianificando di sostituire gli additivi utilizzati nelle materie plastiche con equivalenti sostenibili.

Compound certificati ISCC Plus

Per soddisfare le richieste del mercato di plastiche green, Lanxess ha recentemente presentato le poliammidi 6 Durethan ECOBKV30H2.0, ECOBKV35H2.0 e ECOBKV60XF, contenenti rispettivamente il 30%, il 35% e il 60% in peso di fibra riciclata ricavata da rifiuti di vetro, percentuali calcolate utilizzando il metodo del bilancio di massa certificato ISCC Plus. L’azienda utilizza le fibre di vetro riciclate anche per il rinforzo meccanico dei suoi compound di polibutilene tereftalato (PBT) a marchio Pocan. I primi prodotti includono Pocan ECOB3235 e il ritardante di fiamma ECOB4239, ognuno dei quali contiene il 30% in peso di fibre di vetro riciclate, percentuali calcolate utilizzando il metodo del bilancio di massa certificato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here