Nuovi impianti di assemblaggio e distribuzione dei robot in Slovenia

Condividi

Il costruttore giapponese Yaskawa continua a rafforzare la propria capacità di produzione e distribuzione di robot in Europa con un investimento da 31,5 milioni di euro in Slovenia. Lo scorso 24 aprile si è infatti svolta la cerimonia di posa della prima pietra a Kočevje, nel sud della Slovenia, che ha segnato l’inizio della costruzione di un nuovo centro europeo di distribuzione e assemblaggio per sistemi di saldatura robotizzata.

Il nuovo centro di distribuzione costituirà, a tutti gli effetti, un unico punto per la ricezione e l’evasione degli ordini di robot in Europa, Medio Oriente e Africa. Con l’avvio dell’anno fiscale 2025, si prevede un aumento della capacità produttiva ed entro l’anno fiscale 2027 Kočevje gestirà almeno l’80% degli ordini della regione EMEA.

“Con un unico luogo di stoccaggio per tutti i nostri robot, oltre ad accessori sviluppati in loco e di terze parti, il nuovo centro europeo di distribuzione migliorerà la nostra produttività ed efficienza e, di conseguenza, la soddisfazione dei nostri clienti”, ha affermato Marcus Mead, amministratore delegato e presidente di Yaskawa EMEA.

 

Un’ambiziosa strategia d’espansione in Europa

La cerimonia di posa della prima pietra a Kočevje, nel sud della Slovenia, il 24 aprile 2024

All’evento del 24 aprile erano presenti il ​​primo ministro sloveno Robert Golob, il ministro dello sviluppo economico e della tecnologia Matjaž Han e il sindaco di Kočevje, Vladimir Prebilič.

“Solo attraverso una maggiore conoscenza e innovazione saremo in grado di preservare il vantaggio competitivo della nostra economia”, ha affermato Robert Golob. “Sono molto lieto che oggi, accanto ai consolidati risultati del passato, si possa già parlare di progetti futuri, che potenzieranno ulteriormente la cooperazione con il Giappone. Questo progetto non rappresenta solamente un passo in avanti a livello simbolico, ma è molto di più. Il miglior risultato si può infatti ottenere quando le persone, gli imprenditori e la comunità locale si uniscono e quando, inoltre, lo Stato fornisce supporto”.

La società Yaskawa prosegue così la sua ambiziosa strategia di espansione nel Vecchio Continente, con l’obiettivo di diventare a medio termine uno dei principali produttori di robot industriali in Europa. Negli ultimi dieci anni, infatti, l’azienda ha investito in questo settore circa 100 milioni di euro.

Recentemente è entrato in funzione un altro nuovo stabilimento di produzione di circa 10 mila metri quadrati presso la sede della Divisione europea di Robotica, ad Allershausen, vicino a Monaco. Ulteriori spazi produttivi e uffici sono stati creati anche a Nantes, in Francia, e a Torsås, in Svezia.

A Kočevje Yaskawa creerà anche un nuovo stabilimento di assemblaggio per la costruzione di grandi impianti di saldatura robotizzata. La società del gruppo Yaskawa Ristro, fondata nel 1996, trasferirà le sue attività a Kočevje dalla sua attuale base a Ribnica.


Sfoglia la rivista

  • n.4 - Maggio 2024
  • n.3 - Aprile 2024
  • n.2 - Marzo 2024


RSS Notizie da Meccanicanews


RSS Notizie da Il Progettista Industriale


Ti potrebbero interessare

Esplorando i polimeri: il polipropilene

Prosegue il viaggio nel vasto e variegato mondo dei polimeri, che ci porterà alla scoperta delle proprietà uniche di ogni materiale, delle sue applicazioni specifiche,

Ambiente

Un’alleanza contro i “falsi compostabili”

Condividere dati e informazioni per migliorare le attività di controllo e contrasto alla diffusione di falsi bioshopper e imballaggi in plastica non compostabile: è questo

Ambiente

Ambiente: dire, fare, certificare

La società Sarno Display ha fatto del rispetto per l’ambiente, il territorio e le persone la sua cifra distintiva, mettendo in atto un’azione sistematica in