ICSS sceglie l’EPS Revive per una linea di imballaggi espansi green

Il produttore di imballaggi industriali ICSS (Gropello Cairoli, Pavia) ha lanciato una nuova linea in Revive® EPS, un polistirene espandibile innovativo, ottenuto tramite una tecnologia proprietaria di Versalis che incorpora una percentuale di riciclato (fino al 20%) e presenta caratteristiche fisiche e chimiche molto simili al polimero di origine fossile. A sua volta riciclabile al 100%, offre l’opportunità di realizzare manufatti resistenti, leggeri e più sostenibili. Un altro aspetto interessante è che, per la sua natura, il materiale contribuisce ad abbattere l’incidenza della plastic tax sui costi del manufatto finale, creando un risparmio che può arrivare fino a 90 euro la tonnellata.

La materia prima da riciclo proviene dal circuito della raccolta differenziata domestica italiana, che comprende bicchieri, vassoi e coppette dello yogurt in polistirene. Il progetto è realizzato con la collaborazione di Corepla. Revive EPS può essere trasformato nelle stesse applicazioni del prodotto vergine: pannelli isolanti per il risparmio energetico in edilizia o packaging protettivo di elettrodomestici e mobili. I manufatti ottenuti sono di colore bianco perla (per il momento non sono disponibili altre colorazioni) che possono essere personalizzati con immagini fotografiche, stampe e loghi.

Il polimero è stato lanciato lo scorso novembre e ICSS è stata la prima azienda a sperimentarlo nella realizzazione di pannelli isolanti per frigoriferi e – soddisfatta del risultato – in dicembre ha avviato la produzione degli alberi di Natale NatTy. Ma è solo l’inizio, perché attualmente sono in via di sviluppo nuove soluzioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here