Vento in poppa per Wittmann Battenfeld

Particolare della sede Wittmann Battenfeld di Vienna

A dispetto della criticità del mercato, il costruttore di presse a iniezione e attrezzature ausiliarie Wittmann Battenfeld ha registrato un aumento degli ordini, principalmente dalla seconda metà del 2020, che sono arrivati a un livello record a febbraio 2021. Lo ha dichiarato Michael Wittmann, amministratore delegato e CEO del Gruppo, che ha sottolineato: «Sulla base del portafoglio e del trend degli ordini attuale, ci aspettiamo un aumento a due cifre delle vendite per il 2021, che dovrebbero tornare ai valori del 2019 se non addirittura superarli». L’occupazione, aggiunge, è già oggi leggermente superiore a quella dello scorso anno, con circa 2.200 addetti.

L’andamento positivo del gruppo austriaco emerge anche dalla volontà di investire. Per il 2021 ha infatti in programma un’importante ristrutturazione delle due sedi di Vienna con l’ampliamento dei reparti di ricerca e sviluppo dedicati alla meccatronica e al software, e la costruzione di 1.050 m² di uffici e laboratori di prova.

Il magazzino Wittmann Battenfled di Kottingbrunn 

Kottingbrunn, nello stabilimento di Wittmann Battenfeld, l’intervento riguarderà il magazzino, con la realizzazione di un sistema di scaffalature portapallet completamente automatico con circa 1.500 baie, ospitato in una nuova ala di  3.000 m2 i cui lavori di costruzione inizieranno a maggio, con completamento previsto nel 2023. Spazi che saranno utilizzati anche per un’area separata dedicata allo stoccaggio e prelievo ordini, nonché per l’assemblaggio delle presse verticali e delle macchine di maggior tonnellaggio, oltre che per una nuova officina elettrotecnica. Progetti di investimento per ampliamenti riguarderanno anche le controllate in Cina, Ungheria e Bulgaria.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here