TPE per interni auto riciclati fino al 38%

Il tema della sostenibilità è sempre più presente e, soprattutto nel campo delle materie plastiche, i produttori e i trasformatori ricevono nuove richieste quasi ogni giorno. Non c’è da stupirsi, perché quasi nessun altro argomento è attualmente sotto esame più attento in questo segmento. Le informazioni chiare e comprensibili spesso scarseggiano e per questa ragione Kraiburg TPE ha deciso di adottare un approccio particolarmente trasparente, fornendo informazioni chiare e sulla base di elementi fondati, in merito alla tracciabilità dei materiali post industriali e post consumo utilizzati e alla sostenibilità dei propri compound.

Nuove gomme termoplastiche con contenuto riciclato

Negli ultimi mesi, Kraiburg TPE ha ampliato la sua gamma di prodotti orientati al mercato e ai clienti con materiali contenenti riciclato post industriale e post consumo. In particolare, gli elastomeri termoplastici di ultima generazione di Kraiburg TPE sviluppati appositamente per applicazioni industriali e di uso comune contengono fino al 40% di riciclato post consumo (PCR). Secondo la norma ISO 14021, si tratta di materiali che non possono più essere utilizzati dai consumatori o dall’industria per lo scopo per cui sono stati concepiti. Con la linea Universal PCR TPE, Kraiburg TPE, riconosciuto “leader in competenza”, sostiene clienti e utilizzatori finali nel conseguimento dei loro obiettivi di sostenibilità, nonché delle rispettive applicazioni, e presenta un materiale plastico di grande versatilità e resistenza, che si propone come alternativa a soluzioni di mercato consolidate.

Interni auto più sostenibili

Per fornire ai produttori e agli OEM il supporto ideale per i nuovi sviluppi futuri, Kraiburg TPE offre un’interessante alternativa per le applicazioni interno abitacolo delle automobili: TPE con contenuto di riciclato post industriale fino al 38%. Le materie prime di seconda vita utilizzate in questi compound sono scarti, non interni all’azienda, provenienti dalla produzione di manufatti in plastica. Tra le possibili applicazioni troviamo tappetini antiscivolo e poggia piedi, porta bicchieri ed elementi di fissaggio. La serie è adatta per molte altre applicazioni con un grado di durezza compreso tra 60 e 90 Shore A.

I requisiti dei car makers in materia di emissioni, fogging e odore sono soddisfatti e il compound può essere utilizzato sia in combinazione con il polipropilene sia come componente a se stante. Inoltre, l’Interior PIR TPE ha un buon comportamento all’abrasione, un’elevata fluidità e una bassa densità.

Clicca qui per maggiori informazioni

Impronta di carbonio del compound (PCF)

Per supportare i clienti nei loro progetti di sostenibilità, Kraiburg TPE è ora in grado di fornire anche i dati sull’impronta di carbonio di numerosi compound. Questo può contribuire a un decisivo vantaggio competitivo e fa parte del pacchetto di servizi offerti. Il PCF quantifica l’impronta di CO2 e nel contesto “cradle to gate”: rappresenta, cioè, il potenziale di riscaldamento globale (GWP) causato dal materiale dall’estrazione delle materie prime, alla fabbricazione del compound fino al cancello della fabbrica. Questo valore è richiesto dai car makers per calcolare l’impronta di carbonio dei loro componenti e, in ultima analisi, dell’intero veicolo.

Kraiburg TPE punta alla trasparenza nel calcolo del PCF e lo effettua in conformità alle norme DIN EN ISO 14067 e DIN EN ISO 14044, tenendo conto del Protocollo GHG. Al cliente vengono fornite informazioni dettagliate sul calcolo.

La procedura di riciclaggio

Ai sensi della legge sulla gestione del ciclo chiuso dei rifiuti (§3, paragrafo 35), il riciclaggio è inteso come qualsiasi processo di recupero mediante il quale i rifiuti vengono rilavorati come prodotti, materiali o sostanze, sia per lo scopo originario sia per scopi diversi; include il ricondizionamento di materiali organici, ma non il recupero di energia e il ricondizionamento in prodotti destinati all’uso come combustibile o come riempitivo.

Sostenibilità a 360 gradi

Il termine sostenibilità è utilizzato come termine generico per indicare gli sforzi volti ad aumentare la sostenibilità di prodotti, gruppi di prodotti e intere aziende o società. Si noti che questo può riferirsi a varie situazioni. Tra queste, ad esempio, materie prime provenienti da fonti rinnovabili, riduzione delle emissioni di gas serra, conservazione dell’acqua… In un approccio olistico, tutte le divisioni del gruppo e dell’azienda sono considerate allo stesso modo per quanto riguarda il commercio sostenibile. Ciò significa che Kraiburg TPE, oltre agli aspetti ambientali, considera con la stessa importanza anche i diritti umani e gli standard di salute e sicurezza sul lavoro.

Clicca qui per maggiori informazioni