TMP premia i giovani laureati e i diplomati ITS

Condividi

Si svolgerà il 6 settembre dalle ore 10.30, presso l’Area Convegni (stand A01) del padiglione 24 di Fiera Milano, in concomitanza con l’esposizione Plast 2023, la cerimonia di consegna dei Premi di Laurea e di Diploma 2023 secondo i concorsi banditi dall’associazione italiana TMP (Tecnici Materie Plastiche), nell’ambito delle sue attività per la formazione e lo sviluppo professionale.

Il Premio di Laurea TMP

Giunto alla sua quinta edizione, questo concorso nazionale bandito da TMP premia tre tesi di laurea dedicate in modo esplicito e diretto a sviluppare e approfondire tematiche relative al settore, quali:

Le tre vincitrici dell’edizione 2022 del Premio di Laurea di TMP

sviluppo di nuovi materiali polimerici;

sviluppo di processi produttivi nell’ambito della trasformazione delle materie plastiche;

metodologie di caratterizzazione dei polimeri o dei manufatti;

applicazioni in settori innovativi o esistenti nelle quali la materia plastica svolga un ruolo preminente e il lavoro di sviluppo sia finalizzato alla sua valorizzazione;

riciclo dei prodotti plastici a fine vita, sostenibilità/circolarità della filiera produttiva e design per un uso sostenibile dei prodotti.

Al concorso potevano partecipare tutti i giovani in possesso di Laurea Magistrale, che avessero conseguito il titolo presso università italiane con votazione minima di 105/110 negli anni solari 2022 o 2023, entro la scadenza del bando. La commissione giudicante del premio era presieduta dal presidente di TMP e ne facevano parte i membri del Consiglio Direttivo e del Comitato Tecnico dell’associazione. I criteri di valutazione delle tesi utilizzati dalla giuria sono stati: interesse, grado d’innovazione e attualità del tema trattato, originalità del lavoro svolto e dei risultati ottenuti, appropriatezza e uso dei metodi impiegati, accuratezza e stesura della tesi e impegno complessivo.

Il monte premi complessivo, pari a 4000 euro, è stato così ripartito: 2000 euro al primo premio, 1500 euro al secondo e 500 al terzo.

A tutti i vincitori TMP darà la possibilità di pubblicare un estratto della tesi su un numero speciale della rivista Plastix e sarà inoltre verificata la possibilità di accedere a stage da effettuare presso aziende associate a TMP.

Premio di Diploma TMP di Istituto Tecnico Superiore

Organizzato per il primo anno da TMP, il Premio di Diploma era destinato a studenti di istituzioni che proponessero un percorso specifico sulle materie plastiche e sulle relative tecnologie di trasformazione. Per l’edizione 2023 del Premio la partecipazione è stata limitata agli allievi dell’Istituto Tecnico Superiore JobsAcademy di San Paolo d’Argon (Bergamo) e dell’Istituto Tecnico Superiore Nuove Tecnologie della Vita di Lainate (Milano), che hanno segnalato gli studenti più meritevoli. Ai primi classificati di entrambi gli istituti andrà un premio di 500 euro e sarà inoltre offerta l’iscrizione gratuita a TMP per l’anno 2024. Sarà infine verificata la possibilità di accedere a stage da effettuare presso imprese associate.

In occasione della cerimonia di premiazione tutti i premiati esporranno sinteticamente obiettivi, metodo e conclusioni dei propri lavori. Prima della cerimonia si terrà la tavola rotonda, organizzata sempre da TMP, dal titolo: “La formazione incontra l’impresa – Di quale tipo di formazione necessitano le imprese della trasformazione materie plastiche?” Quest’ultima intende approfondire le tematiche riguardanti le collaborazioni tra il mondo imprenditoriale e accademico e soprattutto sviscerare i problemi della reperibilità delle “giuste” figure professionali nel settore materie plastiche e gomma.

Tavola rotonda “La formazione incontra l’impresa”

Il tema principale della tavola rotonda di quest’anno sarà il confronto tra le necessità di formazione delle aziende di settore e la formazione universitaria e superiore

Il rapido sviluppo di nuove tecnologie applicate ai diversi settori della trasformazione delle materie plastiche ha cambiato in tempi brevi le skill necessarie agli addetti in quasi tutti i settori aziendali. Le grandi imprese hanno reagito con processi di formazione autonomi in grado di garantire loro le competenze e gli operatori necessari; le medie e piccole aziende si sono rivolte a enti esterni per la formazione, o hanno cercato sul mercato le esperienze necessarie, spesso senza riuscire a trovarle.

In questo contesto, le università, sia per necessità di fondi sia per indirizzo strategico, si sono avvicinate sempre di più alle PMI del territorio per fornire il know-how necessario e anche le maestranze, ove possibile.

Lo stato è intervenuto con il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, che destina agli ITS 1,5 miliardi di euro in cinque anni: circa 20 volte in più di quanto il sistema delle super scuole di tecnologia post diploma riceve oggi annualmente dallo stato.

A tutti i partecipanti alla tavola rotonda, TMP chiede quindi di fare uno sforzo per prevedere quali profili di competenze richiederà il mercato del lavoro nei prossimi anni e come vorrebbero che la formazione universitaria e degli ITS si evolva per bilanciare il diverso contenuto della domanda delle aziende. La partecipazione alla tavola rotonda, moderata da Giuseppe Capparella (Consiglio direttivo TMP), è libera e vi parteciperanno: Valentina Brunella (Università di Torino); Michela Conterno (CEO di Lati); Roberto Frassine (Politecnico di Milano); Maria Cristina Gherpelli (CEO di Ghepi); Salvatore Luca (direttore Corsi ITS Nuove Tecnologie della Vita, Lainate); Silvia Minafra (Global HR director di Sirmax); Valeria Moliterno (responsabile di progetto ITS JobsAcademy, San Paolo D’argon); Giuseppe Nardiello (presidente Fondazione ITS Nuove Tecnologie della Vita, Lainate); Daniele Rebecchi (direttore di Netzsch Italia).

I responsabili dell’associazione TMP saranno poi a disposizione dei visitatori di Plast 2023 per tutta la durata della fiera, presso lo stand A41, nel padiglione 24.


Sfoglia la rivista

  • n.2 - Marzo 2024
  • n.1 - Febbraio 2024
  • n.8 - Novembre 2023


RSS Notizie da Meccanicanews


RSS Notizie da Il Progettista Industriale


Ti potrebbero interessare

Componenti

Rondelle di contrasto e ugelli stampati in 3D

Con Monolith® ed Energy Blocker®, Ermanno Balzi (stand C42, pad. 36, alla fiera Mecspe) presenta due prodotti di spicco dell’azienda tedesca Witosa, di cui è

Ausiliari

Soluzioni di successo per i tubi da drenaggio

Nota a livello internazionale per la produzione d’impianti per profili in plastica, dal 2012 Baruffaldi Plastic Technology progetta e costruisce anche macchine di fine linea