Record di stampanti 3D installate per Weerg

Condividi

Dopo aver aggiornato il proprio parco macchine HP Multi Jet Fusion (MJF), il service italiano di manifattura online Weerg può contare ora sul primato nel numero di stampanti 3D di questo tipo per produrre tirature di migliaia di componenti con consegna in appena 48 ore, a costi significativamente inferiori rispetto alle tecnologie tradizionali e mantenendo alti standard di qualità.

Incremento della capacità produttiva del 30%

Un materiale più uniforme e una migliore sensazione al tatto: confronto tra la vecchia stampante 3D HP MJF 5200 e la nuova 5600

Nello specifico, la soluzione di stampa 3D HP Multi Jet Fusion 5600 permette a Weerg d’incrementare la capacità produttiva del 30%, ottimizzando le applicazioni per una produzione flessibile su vasta scala. Questo investimento strategico, che mira a offrire il massimo dell’efficienza attraverso una proposta ad alto valore aggiunto, permette all’azienda di migliorare contemporaneamente planarità, resistenza e uniformità del materiale e di aumentare il livello di qualità senza incidere sui costi, rendendo il servizio ancora più competitivo.

L’introduzione dei nuovi macchinari apre anche a nuove opportunità: pur rimanendo sempre fedele alla sua vocazione per la prototipazione, Weerg porta sul mercato anche una proposta dedicata alla produzione on-demand, rispondendo così alla necessità dei clienti di ridurre le scorte di magazzino, con conseguente vantaggio nella riduzione dei costi di stoccaggio e del rischio di invenduto.

Migliore uniformità del materiale e sensazione al tatto

Il presidente e fondatore di Weerg, Matteo Rigamonti

A livello tecnico, i miglioramenti introdotti corrispondono a una migliore gestione della termocamera e del roller, per creare strati più compatti con una conseguente maggiore uniformità tra downside e upside e migliore touch and feel dei pezzi prodotti. L’aggiornamento dei macchinari ha portato a un potenziamento delle proprietà meccaniche pari al 8%. Inoltre, in risposta al successo riscosso dalla stampa Multi Jet Fusion nel mercato europeo, Weerg ha abbracciato la produzione in serie rispondendo in particolare alle esigenze di quelle aziende che richiedono una maggiore standardizzazione dei prodotti stampati in 3D, con un significativo aumento della capacità produttiva.

Automazione, interconnessione e nuove tecnologie

“Continua anche nel 2024 il nostro percorso di innovazione. Automazione, interconnessione e nuove tecnologie si confermano la leva strategica per la definizione di modelli di business e di offerta in grado di rispondere in maniera tempestiva alle esigenze creative e di mercato dei nostri clienti”, ha dichiarato Matteo Rigamonti, presidente e fondatore di Weerg. “L’accesso alle tecnologie più avanzate, unite al know-how, all’esperienza maturata nel corso degli anni e a una customer journey ad alto valore aggiunto, sono elementi per noi fondamentali. Ci permettono di restare resilienti in un contesto economico e di mercato spesso imprevedibile e di continuare a rappresentare un punto di riferimento valido e sostenibile, rafforzando la nostra posizione di primo service italiano di manifattura online”.


Sfoglia la rivista

  • n.5 - Giugno 2024
  • n.4 - Maggio 2024
  • n.3 - Aprile 2024


RSS Notizie da Meccanicanews


RSS Notizie da Il Progettista Industriale


Ti potrebbero interessare