Progetto chiavi in mano, dallo stampo all’automazione

Condividi

Dimostrando l’importanza delle sinergie tra aziende diverse del settore della trasformazione di materie plastiche, Giurgola Stampi ha concluso il 2023 prendendo parte a un importante progetto chiavi in mano, che ha visto la collaborazione di quattro protagonisti: il cliente, lo stampista, il produttore della pressa per lo stampaggio a iniezione e il produttore dell’automazione.

Il compito di Giurgola è stato quello di prevedere la produzione, in un unico stampo, di due tipologie di componenti appartenenti alla stessa chiusura, ma dalle caratteristiche e dai materiali differenti.

Le chiusure “disk top” prodotte grazie al nuovo stampo a 24+24 cavità messo a punto da Giurgola Stampi

L’oggetto del progetto era infatti una chiusuradisk top” composta da un corpo, con estrazione a svitamento effettuata da motore elettrico, e da un “disk”, con estrazione a carrello.

I due pezzi erano infine assemblati, durante la fase di stampaggio successiva, da una linea automatizzata integrata con la pressa e con lo stampo, riducendo così il tempo di ciclo totale.

Il risultato ottenuto da Giurgola è uno stampo a 24+24 cavità, che utilizza tecnologie a risparmio energetico e produce due pezzi con geometrie, materiali e colori differenti, i quali rispondono alle normative Amazon sull’integrità dei prodotti spediti. 

La fase pilota ha rivestito primaria importanza ai fini di consolidare la collaborazione tra gli stakeholder coinvolti nel progetto.


Sfoglia la rivista

  • n.2 - Marzo 2024
  • n.1 - Febbraio 2024
  • n.8 - Novembre 2023


RSS Notizie da Meccanicanews


RSS Notizie da Il Progettista Industriale


Ti potrebbero interessare

Componenti

Rondelle di contrasto e ugelli stampati in 3D

Con Monolith® ed Energy Blocker®, Ermanno Balzi (stand C42, pad. 36, alla fiera Mecspe) presenta due prodotti di spicco dell’azienda tedesca Witosa, di cui è

Ausiliari

Soluzioni di successo per i tubi da drenaggio

Nota a livello internazionale per la produzione d’impianti per profili in plastica, dal 2012 Baruffaldi Plastic Technology progetta e costruisce anche macchine di fine linea