Poliammidi autoestinguenti per l’elettronica

Foto istock.com/hakule

La crescente domanda di prodotti innovativi per il metal replacement nella componentistica elettronica per elettrodomestici ha portato al continuo sviluppo di compound speciali, capaci di soddisfare le più severe norme antincendio e di autoestinguenza. Oltre a questo, i polimeri devono essere in grado di assicurare ottime proprietà meccaniche ed elettriche, basso peso specifico e colorabilità. Domamid® FR 6G30V0E BK, la poliammide 6 caricata con il 30% di fibra in vetro recentemente omologata da Domo Engineered Materials soddisfa tutti i requisiti e – secondo quanto si legge in una nota – è anche il prodotto più ecologico del portafoglio di prodotti ignifughi di Domo Chemicals.

Il materiale è stato scelto dall’italiana STS Tecnopolimeri di Jesi (Ancona) per realizzare diversi componenti, come tastiere, cover, display, box di contenimento e altri articoli stampati per la generazione IoT. Per i connettori di un modello di lavatrice Miele, il produttore di componenti marchigiano ha invece utilizzato Domamid FR 6G25V0E GYR703, un grado stabilizzato al calore, rinforzato con il 25% di fibra in vetro, certificato con carta gialla UL (E170540-532327). Il prodotto, evoluzione di una soluzione a base di alogeni, rende il nuovo connettore significativamente più ecologico rispetto al passato. Un ulteriore vantaggio è dato dalla minore densità del nuovo compound – 1,36 g/cm³ rispetto a 1,6 g/cm³ – che riduce il peso del pezzo finale e consente un notevole risparmio sui costi.

«Le soluzioni alogenate di solito hanno migliori prestazioni di glow wire rispetto ai materiali senza alogeni o a base di fosforo rosso, ma con il nostro materiale siamo stati in grado di soddisfare le specifiche richieste» dichiara Maarten Veevaete, Director Global R&D di Domo Engineered Materials.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here