Partnership tra Amut e Altech in Giappone

Condividi

La società Amut, nota azienda costruttrice di sistemi per il riciclo e l’estrusione, ha annunciato di aver recentemente designato Altech come nuovo agente esclusivo in Giappone per i suoi impianti di riciclo. Si tratta di una scelta in linea con l’impegno del costruttore novarese volto a espandere la propria presenza a livello globale e a fornire un servizio d’alta qualità ai propri clienti attuali e futuri.

Andrea Peretto, sales area manager & engineering di Amut (primo a sinistra), con due clienti in occasione della fiera Chinaplas 2024

Dal canto suo, Altech può vantare una reputazione d’eccellenza nel proprio mercato e la sua competenza si allinea perfettamente con la strategia di Amut, perché contribuirà certamente a far crescere la presenza di quest’ultima in Giappone. Con quartier generale a Tokyo (vedi foto d’apertura, ndr), Altech è impegnata nel mondo delle materie plastiche da oltre 45 anni e il suo team altamente qualificato possiede una vasta esperienza nei progetti “chiavi in mano”, con numerose referenze.

Con oltre 65 anni d’esperienza nel settore delle materie plastiche, una solida rete internazionale di uffici e agenti locali, un team di ingegneri e tecnici altamente qualificati, Amut ha raggiunto una posizione di leadership mondiale nella progettazione e nella fornitura di soluzioni di riciclo.

Questa nuova partnership migliorerà il livello di servizio fornito ai clienti, rafforzando al contempo la presenza di Amut in Estremo Oriente.

Un rapporto commerciale per cogliere nuove opportunità

Ken-ichi Kitazawa, direttore generale di Altech Polymer Process Department

Sotto la diretta e costante supervisione di Amut, Altech commercializzerà i prodotti dell’azienda, l’assisterà nelle qualifiche, negli incontri e nelle trattative con i clienti.

“Siamo soddisfatti di questo nuovo accordo”, afferma Andrea Peretto, sales area manager & engineering di Amut. “Insieme ad Altech, puntiamo a rendere disponibili sul mercato le nostre soluzioni di riciclo e il nostro know-how a tutte quelle realtà impegnate a dare nuova vita alle materie plastiche. Questo approccio combinato accelererà la crescita di entrambe le organizzazioni nel mercato del riciclo, in rapida espansione”.

“Innanzitutto, siamo molto orgogliosi di aver concluso questo accordo con Amut”, dichiara Ken-ichi Kitazawa, direttore generale di Altech Polymer Process Department. “La partnership è per noi molto significativa per rafforzare la nostra presenza nel mercato del riciclo e ci permette di proporre molteplici soluzioni ai nostri clienti esistenti e potenziali in Giappone. Confidiamo che questo accordo porti entrambi a risultati di successo in questo flusso globale di SDG (Sustainable Development Goals)”.


Sfoglia la rivista

  • n.5 - Giugno 2024
  • n.4 - Maggio 2024
  • n.3 - Aprile 2024


RSS Notizie da Meccanicanews


RSS Notizie da Il Progettista Industriale


Ti potrebbero interessare

osservatorio

Osservatorio MECSPE: cresce la fiducia nel manifatturiero

Secondo l’Osservatorio MECSPE del I quadrimestre 2024, l’84% degli imprenditori è soddisfatto dell’andamento della propria azienda. Cresce l’attenzione sulla sostenibilità: in aumento le aziende che