Pacchetto “Cascade” per il retrofit delle linee di riciclo esistenti

Il costruttore austriaco MAS Plastic Processing Technology, i cui prodotti sono distribuiti in Italia dall’agenzia di Alessandro Mazza, offre oggi il pacchetto “Cascade” per il retrofit delle linee di riciclo esistenti, al fine di aumentarne resa e qualità produttiva, specialmente nella lavorazione di scaglie da film. Si tratta di una combinazione del comprovato filtro CDF di MAS e di un estrusore monovite con zona di degassaggio, appositamente sviluppato e brevettato per questo scopo.

Più in dettaglio, il brevetto riguarda il sistema progettato per suddividere la massa fusa proveniente dal filtro in una serie di singoli flussi tramite un collettore di distribuzione multicanale, dal quale poi passa nella zona di degassaggio. La separazione in diversi singoli flussi incrementa notevolmente la superficie di scambio, che, di conseguenza, aumenta enormemente l’efficacia del sistema di degassaggio.

Numerose applicazioni di produzione con PE e PP hanno dimostrato che, dopo il retrofit delle linee di riciclo con il pacchetto “Cascade”, la produzione aumenta del 40-50% rispetto alla configurazione iniziale. Grazie alla minor quantità di gas, il melt – e, di conseguenza, i granuli ottenuti – presentano anche un maggiore peso specifico, superiore fino al 15%. Ciò, a sua volta, permette di ridurre il volume e i relativi costi di trasporto del materiale, contribuendo a incrementarne il valore aggiunto.

Schematizzazione del collettore per la separazione di un’unica massa fusa in singoli flussi

Quindi, in sintesi, il pacchetto di retrofit “Cascade” risulta essere un modo efficace per aumentare le prestazioni degli impianti di riciclo esistenti, con un ritorno degli investimenti (ROI) in un breve periodo di tempo. Ciò consente agli attuali estrusori mono o bivite di diventare parte di un’aggiornata linea di estrusione in cascata.

 

Il cuore delle linee d’estrusione MAS

L’estrusore bivite conico corotante rappresenta un po’ il “cuore” delle linee costruite da MAS. Plastificazione delicata, trasporto regolare, ottima omogeneizzazione anche a portate elevate e risparmio energetico sono tra i vantaggi principali che derivano dall’utilizzo di queste linee e risultano fondamentali soprattutto nelle applicazioni di riciclo.

Grazie a un’ampia sezione della bocca di alimentazione, gli estrusori di MAS sono particolarmente adatti per la lavorazione di materiali a bassa densità, come fiocchi e scaglie. A tale caratteristica si abbina, nel caso del riciclo, il vantaggio di poter ottenere una plastificazione di elevata qualità, che fornisce le condizioni ideali per un’efficace rimozione dei corpi estranei dal fuso polimerico attraverso la filtrazione e il degassaggio. Gli estrusori MAS sono disponibili in sei taglie, con portate comprese tra i 10 e gli oltre 2000 kg/ora.

Le viti coniche presentano una struttura modulare e quindi possono essere adattate rapidamente a ogni specifica applicazione. Un ulteriore vantaggio dell’estrusore MAS è la plastificazione a una pressione costante del fuso, che evita quasi sempre l’uso di pompe per il melt.