Oldrati Group celebra sessant’anni all’insegna della sostenibilità

Condividi

Lo scorso 7 giugno, presso la propria sede di Adro (Brescia), Oldrati Group ha celebrato i 60 anni dalla sua fondazione con un evento che ha ripercorso la storia della società e la sua evoluzione in chiave sostenibile, alla presenza di vari giornalisti della stampa specializzata e, quindi, anche della redazione di Plastix.

L’evento si è focalizzato innanzitutto sul rebranding di Oldrati Group e del suo logo, che riflette continuità e innovazione: due qualità fondamentali per il gruppo.

Il primo Bilancio di Sostenibilità

Giorgia Oldrati, CSR & DEI manager

Fin dagli Anni Settanta, Oldrati Group, tra i più importanti a livello globale nella produzione di articoli tecnici in gomma, plastica e silicone, si è impegnato in progetti di rigenerazione e sostenibilità che hanno portato a importanti traguardi, tra cui l’installazione di un’area fotovoltaica totale di 18000 metri quadrati, con una potenza installata di 4075 kWp. Dal 2017, il gruppo ha inoltre avviato un processo graduale di digitalizzazione e paperless, riducendo consumi e costi.

“Questo impegno in ambito sostenibilità ha portato alla realizzazione del primo Bilancio di Sostenibilità nel 2023, sottolineando la dedizione dell’azienda alla ricerca di soluzioni sostenibili e innovative”, ha affermato Giorgia Oldrati, CSR & DEI manager.

Il report basato su criteri ESG (Environmental, Social and Governance), realizzato in conformità con gli standard internazionali della Global Reporting Initiative (GRI), ha messo in evidenza una governance strutturata e funzionale, con uno sguardo sempre più attento ai temi di sostenibilità.

È risultato poi evidente quanto Oldrati Group abbia negli anni investito nell’innovazione e nella ricerca continua di soluzioni sostenibili da offrire alla propria clientela, coinvolgendo non solo gli stakeholder ma anche i propri dipendenti. L’attenzione verso questi ultimi rappresenta infatti un aspetto sempre più importante per il benessere del gruppo.

Ogreen, nuova vita alla gomma vulcanizzata

Silvana Fantoni, sales group director

“Uno dei principali progetti di Oldrati Group in questo ambito è Ogreen, un’innovazione tecnologica che permette la produzione di articoli tecnici di qualità in gomma rigenerata, riducendo notevolmente l’impatto ambientale. La sua evoluzione ha permesso di estendere l’applicazione a nuovi materiali, come termoplastici e siliconi”, ha commentato Silvana Fantoni, sales group director.

Utilizzare materiali ecosostenibili, infatti, porta con sé importanti vantaggi e, in particolare: l’introduzione dei principi di economia circolare applicata al mondo dei polimeri; la riduzione del consumo di risorse vergini, degli sprechi e dell’utilizzo di discariche. Tutto finalizzato alla riduzione dell’impatto ambientale.

Tra le innovazioni di Oldrati Group c’è anche Ogreen, che dona nuova vita alla gomma vulcanizzata

Grazie a continui investimenti in ricerca e sviluppo, l’azienda ha ampliato l’applicazione di Ogreen ai settori dell’industria automobilistica, dell’elettrodomestico, dell’idrotermosanitario, di hobby e sport, e altri.

Dal 2020 a oggi Ogreen ha consentito di rigenerare 5434 tonnellate di materiale, evitando quindi di immettere nell’atmosfera 1500 tonnellate di CO2 (dato derivante da un’analisi di LCA) e rappresentando così una soluzione innovativa per articoli tecnici in gomma a basso impatto ambientale.

I dati raccolti evidenziano i traguardi ottenuti da Oldrati Group nel rispetto delle normative ambientali, dimostrando il successo degli obiettivi di sostenibilità e riduzione delle emissioni di CO2 imposti nei settori industriali.

Il commento del CEO

L’intervento di Manuel Oldrati, CEO del Gruppo Oldrati
 

“È fonte di orgoglio poter condividere tutte le attività che il Gruppo Oldrati sta attuando e far emergere tutto quello che viene fatto a livello non solo finanziario ma anche etico, valore intangibile enorme per Oldrati. Celebrando i 60 anni della nostra azienda, guardiamo con soddisfazione ai traguardi raggiunti e con determinazione alle sfide future. Nel futuro desideriamo migliorare le nostre competenze, la nostra organizzazione e il nostro posizionamento sul mercato.

Siamo particolarmente entusiasti delle nostre pratiche sostenibili e delle innovazioni come Ogreen, che riflettono il nostro impegno per un futuro più verde. Queste iniziative rappresentano un significativo passo in avanti verso un futuro sempre più sostenibile”, ha dichiarato infine Manuel Oldrati, CEO del Gruppo Oldrati.


Sfoglia la rivista

  • n.5 - Giugno 2024
  • n.4 - Maggio 2024
  • n.3 - Aprile 2024


RSS Notizie da Meccanicanews


RSS Notizie da Il Progettista Industriale


Ti potrebbero interessare

Ausiliari

Lati e Maag, insieme per crescere

Per decenni Lati ha prodotto e lavorato le materie termoplastiche ad alte prestazioni con macchine di sviluppo e produzione proprie. Successivamente si è affidata sempre

Congresso delle Materie Plastiche 2024

Compound su misura e sostenibili per l’automotive

Il settore automotive sta attraversando un periodo di cambiamento profondo nella progettazione e nello sviluppo di nuovi veicoli, condizionato prevalentemente dall’introduzione di nuove tecnologie di

Ambiente

Ambiente: un futuro oltre ai PFAS

Sintetizzate per la prima volta negli Anni Trenta, le sostanze per e poli fluoroalchiliche si sono sviluppate negli Anni Cinquanta e Sessanta per poi invadere