Master sostenibile per poliammidi riciclate

Il produttore integrato di poliammidi Domo ha iniziato a utilizzare il masterbatch nero Techblak PE1003 di Cabot nella produzione di tutti i compound Econamid. Basato su un carrier in polietilene riciclato post industriale che sostituisce il polimero vergine, il msterbatch è stato sviluppato per compounding standard e progettato per aiutare l’industria a ridurre la sua impronta di carbonio, nonché ad aumentare la quantità di contenuto riciclato nei prodotti finali.

L’introduzione di questo nuovo masterbatch riciclato aiuta a soddisfare i requisiti di circolarità in continua evoluzione del settore delle materie plastiche, e supporta le aziende nel raggiungimento dei loro obiettivi di sostenibilità in un’ampia varietà di settori, pur mantenendo ottime prestazioni.

“La sostenibilità è profondamente radicata nella visione di Domo ed è uno dei nostri quattro pilastri strategici” ha affermato Dany Postelmans, Responsabile Soluzioni Circolari di DOMO. “Il Gruppo si prefigge di raggiungere obiettivi ambiziosi entro il 2030, inclusa la crescita zero delle emissioni rispetto al 2019, la riduzione del 15% del contenuto di carbonio nella combinazione energetica dell’azienda e una riduzione del 7% dei rifiuti industriali. In sostanza, l’obiettivo è diventare climaticamente neutri entro il 2050”.

Domo è co-fondatrice di Circularise Plastics, un’iniziativa che utilizza la tecnologia blockchain per istituire una migliore tracciabilità della plastica lungo tutta la catena del valore, consentendo a tutte le parti interessate di scegliere con sicurezza le opzioni sostenibili.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here