Lanxess sempre più impegnata nella mobilità elettrica

Il boom della mobilità elettrica sta spingendo importanti investimenti nella produzione di massa di celle per batterie agli ioni di litio. Secondo gli studi di Benchmark Mineral Intelligence, entro il 2030 solo in Europa verranno costruiti impianti per la produzione di celle per batterie con una capacità totale di circa 1.000 gigawattora all’anno. «Vogliamo beneficiare di questa crescita con modelli di business che generano valore che coprono tutti gli aspetti della mobilità elettrica» afferma Philipp Junge, direttore dell’iniziativa di Lanxess per la mobilità elettrica e l’economia circolare.«Non solo, perché in qualità di produttore di numerosi materiali chiave per batterie agli ioni di litio, vogliamo contribuire allo sviluppo di catene di approvvigionamento sostenibili e affidabili in Europa» .

Un esempio è la partnership con Guangzhou Tinci Materials Technology Co. (Tinci), produttore leader di materiali per batterie agli ioni di litio. Già nel 2022, la sussidiaria di Lanxess Saltigo produrrà a Leverkusen (Germania) formulazioni di elettroliti per batterie agli ioni di litio per conto dell’azienda cinese, consentendo a Tinci di rifornire localmente i produttori europei di celle per batterie.

Materie prime chiave

L’esafluorofosfato di litio (LiPF6), un sale conduttivo sintetizzato da sostanze chimiche di acido fluoridrico e fosforo, è un componente importante nelle formulazioni elettrolitiche. Lanxess è uno dei principali produttori di queste due materie prime chiave e dispone di una rete integrata di impianti presso lo stabilimento di Leverkusen grazie a cui può supportare la creazione di una produzione locale di sale conduttivo in Europa.

Una situazione analoga si sta verificando con il materiale attivo catodico litio ferro fosfato (LFP), che è diventato un’alternativa sostenibile ed economica ai materiali attivi contenenti cobalto e nichel. Gli ossidi di ferro sintetici sono i precursori della LFP. Nella sua sede di Krefeld-Uerdingen, Lanxess gestisce uno dei più grandi impianti di produzione al mondo per questo gruppo di prodotti ed è uno dei produttori leader a livello mondiale. Quindi, come fornitore di materie prime, il gruppo tedesco ha una capacità sufficiente per soddisfare la crescente domanda di LFP in Europa in modo sicuro e sostenibile. Gli ossidi tecnici commercializzati con il marchio Bayoxide si sono dimostrati efficaci in questa applicazione.

Refrigeranti per batterie

I sistemi di ricarica rapida aiutano a ricaricare i veicoli elettrici in tempi più brevi. Ma generano anche una quantità significativa di calore, che deve essere dissipato dalla batteria. A questo scopo si può utilizzare il raffreddamento diretto a liquido – ovvero il “raffreddamento a immersione” – e Lanxess offre una gamma di refrigeranti tra cui esteri solforici, che sono altamente resistenti alla fiamma e migliorano significativamente la sicurezza della batteria. Inoltre, il raffreddamento diretto consente tempi di ricarica più rapidi, aumentando allo stesso tempo la durata dei sistemi di batterie. La tecnologia del raffreddamento a immersione rappresenta un’altra interessante area di crescita in cui l’azienda intende espandere le proprie competenze nel campo della gestione termica.

Poliammidi e poliesteri per la mobilità elettrica

Le batterie agli ioni di litio, il propulsore elettrico e l’infrastruttura di ricarica sono applicazioni chiave per le poliammidi, i poliesteri e i compositi rinforzati con fibre  Durethan, Pocan e Tepex di Lanxess. Ad esempio, i materiali ignifughi per i componenti della batteria e i materiali termicamente conduttivi per i moduli della batteria sono molto richiesti nel campo della gestione termica. Il gruppo ha presentato connettori per alta tensione estremamente rigidi e di colore arancione realizzati in poliammide 6 ignifuga e priva di alogeni, ma anche telai e piastre terminali per “alloggiamento celle di Litio”. Questi sono realizzati con Pocan, un composto poliestere estremamente resistente all’idrolisi, che è anche altamente ignifugo e stabile dal punto di vista dimensionale.