La tazzina Coffeefrom® entra nell’ADI Design Index 2022

Condividi

coffeefrom®La tazzina Coffeefrom® è ufficialmente entrata a far parte dell’ADI Design Index 2022. 

Dal 2000, ADI Design Index pubblica ogni anno il meglio del design italiano, selezionato dall’Osservatorio permanente del Design ADI composto da oltre 150 membri, ed è il primo passo nel percorso di assegnazione del Premio Compasso d’Oro del 2024.

Inserita all’interno della categoria “Design sociale”, la selezione rappresenta per il progetto Coffeefrom®  un prezioso traguardo frutto del lavoro di 3 anni di ricerca, design e relazioni, in collaborazione con il Dipartimento di Chimica, Materiali e Ingegneria Chimica “Giulio Natta”, Fondazione Politecnico di Milano e il contributo di Regione Lombardia.

Coffeefrom ringrazia Edoardo Perri Dario Riva, dello studio Whomade di Milano, per il lavoro di direzione creativa e design e per aver trasmesso i valori del brand in ogni prodotto realizzato.

Il materiale innovativo

Il materiale, composto da fondi di caffè di origine industriale miscelati a un biopolimero, il PLA (acido polilattico), nasce grazie alla collaborazione con il Dipartimento di Chimica “Giulio Natta” del Politecnico  di Milano, Fondazione Politecnico di Milano e le aziende Bear Plast e Nevicolor assorbita da Nexeo Plastics Italy.

Il materiale è adatto per lo stampaggio a iniezione e stampa 3D in molteplici campi applicativi; tra essi, packaging, automotive, tableware e prodotti di servizio. I prodotti finali possono essere certificati MOCA per contatto alimentare.

coffeefrom®
Edoardo Perri e Dario Riva dello studio Whomade di Milano.

ADI Design Index 2022

L’edizione di quest’anno dell’ADI Design Index – la preselezione per il prossimo Compasso d’Oro del 2024 che sarà completata dalle scelte del prossimo anno – si apre all’insegna di tre parole: libertà, sistema, qualità.

In questa edizione sono 248 i prodotti selezionati e 22 i progetti scelti per la Targa Giovani, la sezione destinata ai lavori degli studenti delle scuole universitarie di design.

Tra le categorie in cui i selezionati sono distribuiti, quest’anno ai 51 prodotti per l’arredamento domestico si aggiungono i 18 del settore illuminazione, istituito come categoria a sé per seguire le recenti trasformazioni tecniche e tipologiche del settore.

Ma al Design per il lavoro e al Design per la persona si affiancano, per importanza di numeri e di idee, il Design dei materiali e dei sistemi tecnologici (24 prodotti che contribuiscono alla realizzazione di altri prodotti più complessi), la Ricerca per le imprese (15 studi che aprono strade nuove all’organizzazione e alla capacità produttiva delle aziende, al di là dei singoli prodotti) e il Design sociale (13 iniziative per rendere migliore la vita degli utenti).


Sfoglia la rivista

  • n.5 - Giugno 2024
  • n.4 - Maggio 2024
  • n.3 - Aprile 2024


RSS Notizie da Meccanicanews


RSS Notizie da Il Progettista Industriale


Ti potrebbero interessare