La soluzione ideale per lo spurgo veloce e sicuro delle macchine

Condividi

L’esecuzione dello spurgo delle macchine trasformatrici assume un ruolo di rilevanza cruciale all’interno del ciclo produttivo nel settore delle materie plastiche. La rimozione delle impurità da viti, cilindri, teste d’estrusione, ugelli, canali caldi eccetera, costituisce un procedimento che deve essere ripetuto più volte al giorno, specialmente in concomitanza con il cambio di materiale o di colore.

Sebbene sia di vitale importanza per garantire il corretto funzionamento dei macchinari, purtroppo comporta una diminuzione inevitabile della produttività. Pertanto, è imperativo eseguire tale procedura nel minor tempo possibile, senza compromettere, tuttavia, la qualità del risultato finale.

Distribuito in Italia dalla società Leonardi, GaiaClean costituisce un’efficace soluzione per superare i disagi legati ai tempi morti delle macchine durante le fasi di spurgo. Si tratta di un prodotto in crema disponibile in bustine monodose, che, buttato in tramoggia, permette di eliminare ogni tipo di residuo che rimane nell’estrusore, nella testa, negli ugelli o in qualsiasi zona del gruppo d’iniezione.

Un prodotto dalle caratteristiche innovative

Grazie all’immediatezza d’utilizzo, GaiaClean consente lo spurgo di tutte le tipologie di macchinari per materie plastiche evitando perdite di tempo e cali di produttività

Caratterizzato dalla sua prontezza d’uso, GaiaClean si adatta a una vasta gamma di macchinari: presse a iniezione, estrusori, soffiatrici ecc. Privo di odori e di emissioni gassose, offre un approccio altamente affidabile ed evita inoltre le abrasioni alle parti interne delle macchine. Gli operatori potranno così eseguire le operazioni di spurgo in modo più rapido ed efficiente, garantendo anche la massima qualità del processo produttivo.

Con più di 1600 bustine vendute nel 2019, questo prodotto del brand Gaia può essere utilizzato in una gamma di temperature che va dai 70°C ai 420°C e con la maggior parte delle materie plastiche: ABS, PA, PET, PS, PMMA, SAN, PC, PVC, EVA, PU, PBT, PPS, PP, PE, EPDM, BMS, FPM e siliconi.

La pulizia avviene in poco tempo, riducendo al minimo il fermo macchina dovuto allo spurgo e preparando la macchina alla produzione successiva. Infine, il prodotto è idoneo alla pulizia di attrezzature utilizzate per la produzione di articoli che entreranno in contatto con gli alimenti. Possiede infatti la certificazione FDA GRAS (Generally Recognized As Safe).

Distributore di poli­meri ad alte prestazioni da oltre 65 anni

L’amministratore delegato Luca Leonardi

Dal 1958 Leonardi aiuta le aziende a innovare i propri prodotti utilizzando le materie plastiche. “Possiamo affermare con soddisfazione di aver intuito, tra i primi in Italia, che la plastica non è soltanto il materiale rivoluzionario per eccellenza del nostro tempo, ma rappresenta la risposta a una produzione sempre più innovativa per il futuro”, dichiara l’amministratore delegato Luca Leonardi.

L’attività dell’azienda è focalizzata sul commercio di tecnopolimeri e più del 75% del suo fatturato è generato dalla vendita di polimeri ad alte prestazioni. Oggi, con più di 500 clienti, un numero crescente di agenti di vendita e nuovi hub, Leonardi si colloca tra i primi cinque distributori di tecnopolimeri in Italia, con la prerogativa di poter seguire i propri clienti in progetti completi, dalla selezione delle materie prime a quella delle tecnologie più adatte alla realizzazione dei prodotti.

Spinta costante all’innovazione e tensione a migliorare sempre la qualità di prodotti e servizi caratterizzano il DNA dell’azienda, il cui impegno è quello di sviluppare costantemente conoscenze sulle innumerevoli potenzialità delle materie plastiche, con applicazioni sempre più consapevoli e sostenibili. Leonardi dedica infatti forte attenzione al tema della sostenibilità ambientale, che approccia in maniera cosciente e lungimirante nell’ottica di uno sviluppo che consideri sempre di più la plastica non come un problema da risolvere, ma come un’opportunità da sviluppare.


Sfoglia la rivista

  • n.5 - Giugno 2024
  • n.4 - Maggio 2024
  • n.3 - Aprile 2024


RSS Notizie da Meccanicanews


RSS Notizie da Il Progettista Industriale


Ti potrebbero interessare

Ausiliari

Lati e Maag, insieme per crescere

Per decenni Lati ha prodotto e lavorato le materie termoplastiche ad alte prestazioni con macchine di sviluppo e produzione proprie. Successivamente si è affidata sempre

Congresso delle Materie Plastiche 2024

Compound su misura e sostenibili per l’automotive

Il settore automotive sta attraversando un periodo di cambiamento profondo nella progettazione e nello sviluppo di nuovi veicoli, condizionato prevalentemente dall’introduzione di nuove tecnologie di