Materialise e SPA in partnership per Bicicletto

La belga Materialise, leader nelle soluzioni di prototipazione rapida e software, ha stretto una partnership con l’italiana Nuova Società Piemontese Automobili (SPA) per la realizzazione di alcune parti di Bicicletto 2.0. Questo significa che la nuova versione della bicicletta elettrica sarà caratterizzata da parti end-use realizzate mediante additive manufacturing, capaci di renderla ancora più leggera, aerodinamica e veloce, abbattendo inoltre una parte di costi di produzione.

SPA è un marchio dell’automotive italiano nato a Torino nel 1906, noto sia per le automobili di lusso e sportive, sia per i veicoli militari e industriali. Oggi è concentrato sulla combinazione tra innovazione tecnologica e lusso, progettando veicoli elettrici dallo stile iconico e dalla forte connotazione vintage. Bicicletto, in particolare, è un’elegante hi-end e-bike caratterizzata da elementi che evocano le moto classiche, un po’ café racer.

spa-bicicletto-photo-7_0fullsize

«Dal punto di vista dell’additive manufacturing, la realizzazione di componenti end-use per una e-bike di alto livello richiede molto di più di un semplice servizio di stampa 3D. Sono necessari, infatti, un servizio di post-produzione dedicato e un controllo della qualità rigoroso, uniti a competenze di ingegneria in-house», sostiene Alessio Esposti, Account Manager, Materialise Italia. «Con questa collaborazione, ci auguriamo di poter esplorare e ampliare sempre di più gli orizzonti dell’Additive Manufacturing nel settore automobilistico».
Dal punto di vista dell’utilizzatore, invece, la partnership consentirà lo sviluppo di nuovi progetti sia a due sia a quattro ruote. In particolare, la stampa 3D sosterrà la realizzazione di una bici elettrica off-road, che potrebbe essere considerato la versione più aggressiva di Bicicletto, e di un quadriciclo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here