Il mercato dei giocattoli è sempre più sostenibile

Condividi

Secondo i dati più recenti forniti da Assogiocattoli, nel cosiddetto “toys market” la sostenibilità è al centro dell’attenzione di produttori e consumatori. Durante l’ultimo anno, infatti, circa il 4% del fatturato è stato generato da prodotti in materiale riciclato o di origine biologica.

I prodotti a licenza sono stati i protagonisti indiscussi del 2022, crescendo del 3% e arrivando a pesare circa un terzo del giro d’affari complessivo del mercato (27%).

In generale, il giro d’affari del 2022 è in calo dell’1,9%, ma il prezzo medio, che si attesta intorno ai 16 euro, è in crescita del +5% rispetto al 2021. Rimangono saldi sul primo gradino del podio i giochi in scatola, affiancati da quelli di carte e di ruolo, prodotti che vanno sempre più per la maggiore a tutte le età. A seguirli action figure e playset di ogni genere, ma anche le intramontabili bambole, i teneri peluche e le costruzioni.

Inoltre, i dati di NPD parlano chiaro: gli italiani amano giocare sempre di più in famiglia e con gli amici, a qualsiasi età. Infatti, nonostante il fatto che i giocattoli per i più piccoli abbiano fatto registrare il maggior fatturato dell’anno, non è un caso se i giochi in scatola, di carte e di ruolo per i più grandi siano quelli cresciuti più velocemente. Si torna a stare insieme, la cultura del gioco si diffonde sempre di più e Assogiocattoli raccoglie così i frutti della sua campagnaGioco per Sempre”.

È così, infatti, che il mercato italiano del giocattolo cresce e si evolve. E dopo aver ottenuto il riconoscimento come beni di prima necessità per i giocattoli e l’Iva ridotta al 5% sui seggiolini auto e i prodotti di prima infanzia, Assogiocattoli rinnova il suo impegno a sostegno di tutto il settore e delle famiglie italiane con la campagnaGioco per Sempre”, per continuare a diffondere la cultura del gioco e celebrarne l’universalità con azioni concrete e tangibili.

L’ultima edizione di Toys Milano si è tenuta domenica 8 e lunedì 9 maggio 2022 presso il padiglione MiCo Sud di fieramilanocity

Un esempio virtuoso è la Giornata Internazionale per i Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza del 20 novembre, celebrata con i Play Days: uno speciale concorso che per il secondo anno consecutivo ha coinvolto più di 300 negozi di giocattoli in tutta Italia premiando sia i negozianti sia gli oltre 1300 consumatori che hanno partecipato, e devolvendo in beneficenza parte del montepremi con una donazione di giochi e giocattoli alla Fondazione ABIO Italia Onlus per il bambino in Ospedale, che li ha distribuiti negli oltre 200 reparti di pediatria presenti su tutto il territorio italiano. A proposito di charity, un altro grande successo è stata la gara di solidarietà “Giocattolo Sospeso” organizzata nel periodo natalizio in collaborazione con Regione Lombardia e AREU (Agenzia Regionale Emergenza Urgenza): sono più di 1500 i giocattoli donati dai cittadini milanesi e già distribuiti dai volontari di ABIO con il supporto della Consulta del Soccorso.

Il prossimo appuntamento con “Gioco per Sempre” è domenica 16 aprile a Toys Milano 2023, la sesta edizione dell’evento B2B dedicato agli operatori dei settori del giocattolo e della prima infanzia, ma anche della cartoleria, del carnevale, delle festività e del party. È qui che si terrà la cerimonia di premiazione dei Gioco per Sempre Awards, i premi assegnati da buyer e retailer a diverse categorie di prodotti e iniziative che di certo si faranno notare e avranno presa sui consumatori finali nel corso di quest’anno.


Sfoglia la rivista

  • n.2 - Marzo 2024
  • n.1 - Febbraio 2024
  • n.8 - Novembre 2023


RSS Notizie da Meccanicanews


RSS Notizie da Il Progettista Industriale


Ti potrebbero interessare

Componenti

Rondelle di contrasto e ugelli stampati in 3D

Con Monolith® ed Energy Blocker®, Ermanno Balzi (stand C42, pad. 36, alla fiera Mecspe) presenta due prodotti di spicco dell’azienda tedesca Witosa, di cui è

Ausiliari

Soluzioni di successo per i tubi da drenaggio

Nota a livello internazionale per la produzione d’impianti per profili in plastica, dal 2012 Baruffaldi Plastic Technology progetta e costruisce anche macchine di fine linea