Compositi autoestinguenti certificati in classe V-0 UL 94

Il supporto nero è costituito da uno dei nuovi compositi termoplastici rinforzati Tepex e la struttura a coste da una poliammide 6 Durethan con ritardante di fiamma priva di alogeni

Molte applicazioni – soprattutto nel campo della mobilità elettrica – oltre a un grado molto elevato di resistenza, rigidità e assorbimento di energia, richiedono autoestinguenza in classe V-0 secondo il test di infiammabilità UL 94. Per questi casi, Lanxess ha sviluppato tre nuove varianti di compositi termoplastici rinforzati con fibre continue Tepex prive di alogeni e ignifughe con una matrice in poliammide 6.

Tre varianti certificate V-0 UL 94

Il primo è Tepex dynalite 102fr-RG600(x)/47% rinforzato con fibre di vetro continue, che possono anche essere disposte in modo multiassiale e quindi adattate con precisione ai punti di trasferimento del carico e ai percorsi di carico nel componente. Il materiale ha un utilizzo universale ed è adatto per i componenti ad alta tensione delle batterie dei veicoli elettrici, come piastre di separazione, piastre di copertura e alloggiamenti delle centraline.

Tepex dynalite 102fr-FG290, invece, è destinato alle applicazioni nel settore elettrico ed elettronico. Con il suo rinforzo di fibra di vetro fine, produce superfici di alta qualità che sono facili da verniciare. È adatto, ad esempio, per piccole custodie che devono essere conformi alla norma DIN EN 45545-2, “Applicazioni ferroviarie – Protezione antincendio su veicoli ferroviari”.

Tepex dynalite 202fr, infine, è rinforzato con fibre di carbonio ed è destinato a componenti soggetti a sollecitazioni meccaniche estreme, come alloggiamenti elettronici ad alta resistenza. Il materiale è proposto dal produttore come un’alternativa ai compositi ignifughi in policarbonato, ad esempio se la loro resistenza e rigidità non sono sufficienti.

Le fiamme non si diffondono, ma si spengono quando il bruciatore viene rimosso, indipendentemente dal fatto che si siano sviluppate fiamme sulla superficie o sui bordi del supporto

Proprietà meccaniche analoghe ai prodotti standard

«Gli additivi ritardanti di fiamma sono selezionati in modo che le proprietà meccaniche dei compositi non siano influenzate negativamente e siano paragonabili a quelle dei corrispondenti materiali standard. Ad esempio, la resistenza a flessione di Tepex dynalite 202fr è ben superiore a 600 MPa» spiega Simon Ràsen, sviluppatore di materiali presso Bond-Laminates. Tutti i pacchetti di ritardanti di fiamma sono conformi alla direttiva EURoHS (Restriction of Hazardous Substances) e al regolamento europeo REACh.

Oltre ai tre nuovi prodotti, Lanxess offre varianti Tepex ignifughe prive di alogeni con matrici a base di policarbonato, la maggior parte dei quali certificati UL 94 V-0.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here