Carbonio in 3D per Lamborghini

Foto Lamborghini

Un accordo tra il costruttore bolognese di supercar Lamborghini e la californiana Carbon aprirà le porte dell’industria automotive alla stampa 3D di compositi al carbonio. Oggetto della partnership è la tecnologia Digital Light Synthesis (DLS) dell’azienda statunitense, basata su una resina epossidica rinforzata con fibre di carbonio. I primi pezzi sviluppati sono un tappo carburante con impresso il logo e un elemento di fissaggio (clip) dei condotti di ventilazione del SUV Urus, introdotto sul mercato l’anno scorso. I prossimi passi saranno la produzione di altri componenti per interni auto, quali specchietti e accessori.

La tecnologia Carbon Digital Light Synthesis utilizza luce e ossigeno per produrre velocemente componenti partendo da resine appositamente sviluppate per questo processo. Un approccio alla manifattura digitale che combina avanzate tecnologie software, hardware e materiali per ridurre i tempi e i costi di produzione anche nella produzione in serie.
Carbon propone un modello basato su abbonamento che consente al cliente di ottenere un costante aggiornamento di software, programmi di formazione continua e un servizio di assistenza personalizzato. Approccio adottato – per esempio – da Adidas per le scarpe da corsa Futurecraft 4D, da Ford per alcuni componenti auto e da Riddell per i caschi da football americano Speedflex Precision Diamond.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here