Via le setole, lo spazzolino resta

Non esattamente usa e getta ma con una vita utile piuttosto breve: tre mesi, secondo il consiglio dei dentisti e l’evidenza dell’usura delle setole in nylon. Tornando all’antica, il mercato degli spazzolini da denti propone il bambù, materiale vegetale dunque completamente biodegradabile, con setole sempre in nylon, che con la sua combinazione di rigidità e flessibilità rimuove la placca tramite un contatto non troppo ruvido con i denti. Perché siano compostabili, queste versioni richiedono l’asportazione delle setole, prodotte con un polimero vergine.

Il concept Everloop, dei messicani di Nos, ribalta la prospettiva: la testa è dotata di un inserto che piega e aggancia set intercambiabili di setole in fibre di bambù. Solo quelle si buttano dopo tre mesi, perché il corpo dello spazzolino, prodotto in polietilene riciclato da ex spazzolini giunti a fine vita, può essere riutilizzato per almeno due anni.

Proposto in tinte neutre con una piacevole puntinatura irregolare che lascia traccia della natura riciclata del materiale, Everloop è confezionato in un astuccio termoformato di polpa di legno che riduce l’impatto ambientale dell’LCA relativamente alla logistica e accoglie otto set di setole di ricambio, nonché una clip per il fissaggio a parete dello spazzolino.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here