Un nuovo polo di stampaggio a iniezione all’Università di Camerino

Avviare entro la fine del 2021 un polo tecnologico a supporto degli stampatori del centro Italia, che funga da riferimento non solo a livello impiantistico ma soprattutto come ricerca e sviluppo. È questo l’obiettivo della collaborazione tra Unicam Università di Camerino e KraussMaffei Group Italia, che vedrà il costruttore tedesco di presse a iniezione come fornitore di una pressa elettrica della serie PX. Il progetto è supportato anche da Antonio Simonelli, agenzia per Marche e Abruzzo di KraussMaffei e Techpol s.r.l.

La struttura offrirà corsi di formazione sullo stampaggio a iniezione, servizi di consulenza tecnica per lo studio e l’ottimizzazione dei processi industriali così come analisi di fattibilità con riferimento a prodotti e applicazioni innovativi facendosi portabandiera della filosofia “metal replacement”, il cui obiettivo è ridurre quanto più possibile l’utilizzo di componenti metalliche a favore di prodotti realizzati in plastica, con conseguenti benefici in termini di flessibilità di design e produttiva, ottimizzazione della logistica e riduzione del peso dei componenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here