Un centro d’alta formazione nell’accordo tra Siemens e l’Università dell’Aquila

Condividi

Istituire un centro di alta formazione sull’automazione industriale per migliorare le competenze dei futuri ingegneri. È quanto prevede l’accordo di collaborazione sottoscritto tra Siemens e il Dipartimento di Ingegneria Industriale, dell’Informazione e di Economia (DIIIE) dell’Università degli Studi dell’Aquila (UnivAQ).

L’accordo di collaborazione tra Siemens e UnivAQ è stato presentato il 20 febbraio durante il workshop “Siemens SCE Test Center: un’opportunità per gli ingegneri del futuro”

L’intesa prevede, in particolare, di dar vita a un corso per gli studenti del DIIIE denominato “Misure e automazione industriale per l’Industria 4.0”, con l’obiettivo di diffondere appunto a cultura delle misure e dell’automazione industriale, oltre che dell’Industria 4.0. Rientra nell’accordo anche l’allestimento, all’interno del dipartimento, di un Siemens SCE Test Center, ovvero un laboratorio progettato per fornire un ambiente di test avanzato e completo per una vasta gamma di applicazioni industriali.

Uno degli elementi chiave dell’SCE Test Center è il suo alto contenuto tecnologico: il centro è dotato, infatti, delle ultime tecnologie di automazione e controllo e consentirà ai futuri ingegneri di testare e validare le soluzioni in un ambiente che riflette le condizioni del mondo reale.

L’idea degli SCE Test Center nasce nell’ambito del programma Siemens SCE Certification Program, pensato per docenti e studenti di scuole e università. Quest’ultimo, a sua volta, fa parte delle iniziative definite nel protocollo d’intesa tra Siemens e il Ministero dell’Istruzione per rafforzare le competenze dei giovani e facilitare il loro ingresso nel mondo del lavoro attraverso percorsi formativi mirati e attività di informazione, aggiornamento e certificazione per docenti e studenti.

L’evento di presentazione dell’accordo

L’intervento di Raffaella Menconi, responsabile Siemens SCE, durante la presentazione dell’accordo presso il polo d’Ingegneria di Monteluco di Roio (L’Aquila)

Il nuovo SCE Test Center, che sarà ospitato nel laboratorio di Ingegneria elettrica, è il primo realizzato da Siemens con il mondo accademico italiano, segnando una collaborazione innovativa e strategica nel settore dell’ingegneria e dell’automazione. Sarà gestito da Fabrizio Ciancetta, docente di Misure elettriche ed elettroniche al DIIIE, nonché Certified SCE Trainer ed esaminatore.

L’accordo di collaborazione tra UnivAQ e Siemens è stato presentato durante il workshop “Siemens SCE Test Center: un’opportunità per gli ingegneri del futuro”, che si è svolto martedì 20 febbraio al DIIIE, nel polo d’Ingegneria di Monteluco di Roio (L’Aquila).

Presenti, tra gli altri: Edoardo Alesse, rettore UnivAQ; Raffaella Menconi, responsabile Siemens SCE di Siemens Digital Industries in Italia; Marco Marsilio, presidente della Regione Abruzzo; Silvano Pagliuca, presidente di Confindustria Abruzzo; Vincenzo Mezzina, sales specialist manager Centro Sud di Siemens Italia; Luca Gabellone, macro area manager Centro Sud di Siemens Italia; Walter D’Ambrogio, direttore del DIIIE, e Fabrizio Ciancetta.

“Forti del nostro programma SCE (Siemens Cooperates with Education), nato con l’obiettivo di trasferire esperienze e conoscenze tecnologiche legate al mondo dell’industria a scuole tecniche, centri di formazione e università, abbiamo stipulato questo accordo per rispondere alle necessità delle aziende dell’industria di avere nel proprio organico risorse in possesso di skill tecnici e di competenze specifiche, in grado di fornire un significativo vantaggio competitivo e commerciale” ha dichiarato Raffaella Menconi.

Un punto d’incontro tra industria e università

I punti al centro dell’accordo: un corso su “Misure e automazione industriale per l’Industria 4.0” e l’allestimentodel primo SCE Test Center realizzato da Siemens con il mondo accademico

Il laboratorio che sorgerà all’interno dell’Università dell’Aquila rappresenta un impegno tangibile per l’innovazione e l’eccellenza nell’ambito dell’automazione industriale, che il DIIIE ha messo in campo per aumentare il livello di formazione e rendere maggiormente attrattiva l’offerta formativa. L’SCE Test Center non sarà solo uno spazio di alta formazione sui prodotti industriali. È stato infatti concepito anche come ambiente di sviluppo e di crescita professionale collaborativa nella quale è possibile mettere a sistema le nuove tecnologie, al fine di creare nuovi paradigmi di lavoro e di ricerca di futuri prodotti e servizi per il mondo industriale.

“Non può che renderci orgogliosi il fatto che un’azienda del calibro di Siemens abbia scelto UnivAQ come università in cui impiantare il primo SCE Center italiano in ambito accademico”, ha sottolineato il rettore di UnivAQ, Edoardo Alesse. “È un ulteriore riconoscimento del livello d’assoluta eccellenza dei nostri corsi di studio e della nostra offerta formativa. Il laboratorio offrirà a studenti e studentesse un ambiente di apprendimento unico, che arricchirà ulteriormente la loro solida preparazione teorica. Ringrazio Siemens e tutti coloro che, all’interno del dipartimento, hanno lavorato per ottenere questo risultato, in primis i professori Ciancetta e d’Ambrogio”.

“Questo centro di test all’avanguardia rappresenta un punto d’incontro tra l’eccellenza accademica e l’esperienza industriale e offrirà un ambiente unico dove studenti e ricercatori potranno interagire direttamente con le tecnologie e le soluzioni all’avanguardia dell’industria”, ha concluso Raffaella Menconi.


Sfoglia la rivista

  • n.5 - Giugno 2024
  • n.4 - Maggio 2024
  • n.3 - Aprile 2024


RSS Notizie da Meccanicanews


RSS Notizie da Il Progettista Industriale


Ti potrebbero interessare