Soluzioni tailor-made, sicure e sostenibili per progetti di successo

Condividi

Il colosso della chimica RadiciGroup High Performance Polymers partecipa alla fiera Plast 2023 (stand B21-C22, padiglione 9) per mettere in mostra soluzioni innovative per numerosi settori applicativi, da quelli dell’auto e dell’e-mobility fino ai settori elettrico/elettronico, del water management e dei beni industriali e di consumo.

La transizione ecologica è al centro della strategia di ricerca e sviluppo del gruppo: per questo RadiciGroup, integrato nella filiera della poliammide e da oltre 40 anni produttore di tecnopolimeri per uso ingegneristico, è in prima linea per ampliare l’offerta di soluzioni che soddisfano requisiti di sostenibilità e circolarità, unitamente a performance e sicurezza.

“Il gruppo è impegnato principalmente su tre fronti: la produzione di materiali con caratteristiche tecniche elevate per la sostituzione dei metalli e l’alleggerimento dei componenti; il riciclo meccanico da fonte pre e post consumo,per un’economia circolare che valorizzi le risorse; il ricorso a materie prime biobased che consentano l’utilizzo di fonti rinnovabili”, sottolinea Erico Spini, global marketing director di RadiciGroup High Performance Polymers.

Il SalpaAncora di Quick rappresenta un ottimo esempio di metal replacement con poliammidi di RadiciGroup

“Sono sfide quotidiane che affrontiamo grazie alla competenza delle nostre persone e all’esperienza maturata in numerosi settori e diversi mercati geografici. In fiera presentiamo alcune case-history e prodotti finiti realizzati in collaborazione con i clienti, in cui i nostri materiali hanno fatto la differenza nelle performance tecniche e ambientali. Faccio riferimento, per esempio, all’innovativo caso di metal replacement del puntone per ebike realizzato con Acerbis e Fantic, alla sedia per ufficio prodotta da Bock in poliammide riciclata Renycle, alla presa e alla spina del cavo per la ricarica di auto elettriche realizzato da Gewiss sempre con Renycle”.

Engineering Service e tavola rotonda a Plast 2023

Quelli citati da Spini sono progetti studiati e realizzati grazie anche al supporto di Engineering Service (vedi foto d’apertura, ndr): il servizio ingegneristico interno che RadiciGroup High Performance Polymers mette a disposizione dei suoi clienti. L’esperienza degli specialisti del gruppo, abbinata ai più avanzati sistemi di simulazione numerica al computer, permette di prevedere i comportamenti dei manufatti già nelle primissime fasi del loro sviluppo, in modo da ottimizzare la progettazione, anche in ottica di ecodesign e performance ambientali.

Il tecnico di laboratorio raccoglie un campione di granuli per il controllo qualità dei compound a base di poliammide riciclata Renycle

“L’Engineering Service è fondamentale anche per lo sviluppo di soluzioni innovative per l’e-mobility: un mercato in accelerazione e con enormi prospettive di crescita”, continua Spini. “Qui alleggerimento e sicurezza dei prodotti sono i driver principali che hanno guidato il gruppo nel definire nuove proposte. Nell’auto elettrica, il sistema per la gestione termica è molto più articolato rispetto a quello di un’auto tradizionale ed è formato da circa il doppio dei componenti. Tra questi, sono molto importanti i condotti per i liquidi di raffreddamento, che devono superare test specifici, come quello della resistenza al contatto con i sali stradali. Per la realizzazione di questi condotti, tra l’altro, risultano particolarmente adatti i materiali di origine parzialmente biologica, come la poliammide 6.10: prodotti biobased che possono essere utilizzati anche per molti altri componenti dell’auto elettrica, in segmenti diversi come powertrain, interni veicolo, chassis e altro ancora”. Per approfondire tutte le novità e le proposte del gruppo, è in programma a Plast una conferenza stampa dal titolo “RadiciGroup, partner di innovazione e sostenibilità: soluzioni tailor-made per progetti di successo, in ogni settore applicativo”: l’appuntamento è per oggi, 6 settembre, alle ore 14.30, semprepresso lo stand B21-C22, nel padiglione 9.


Sfoglia la rivista

  • n.5 - Giugno 2024
  • n.4 - Maggio 2024
  • n.3 - Aprile 2024


RSS Notizie da Meccanicanews


RSS Notizie da Il Progettista Industriale


Ti potrebbero interessare