Soluzioni di riciclo innovative e ad alta efficienza energetica

Condividi

In occasione delle fiere Plastics Recycling Show Middle East & Africa (PRS MEA, Dubai, 5-7 settembre 2023) e Plast (Milano, 5-8 settembre 2023), i visitatori hanno potuto apprezzare le diverse soluzioni di CMG Granulators per l’applicazione nel campo di riciclo, termoformatura, estrusione, soffiaggio, stampaggio a iniezione e produzione cavi.

Il costruttore sarà inoltre presente all’evento Plastics Recycling Technology 2023,che si terrà a Vienna dal 10 al 12 ottobre. In particolare, l’11 ottobre alle ore 14:20, l’AD Giorgio Santella illustrerà caratteristiche e vantaggi dei suoi granulatori per materie plastiche a elevata capacità di riciclo e ad alta efficienza energetica.

Performance e innovazione: nuovo design della camera di taglio

Super granulatore EV916 della serie Evoluzione

Tantissimi i granulatori esposti presso lo stand dell’azienda a Plast 2023, dal più piccolo granulatore G17 al più grande super granulatore EV916, ma in questo caso la presentazione di CMG si è focalizzata innanzi tutto sulla nuova camera di taglio per la serie Evoluzione. La nuova configurazione del rotore permette alle lame rotanti di tagliare il materiale plastico perpendicolarmente contro le lame fisse, ottenendo così il più alto livello di precisione di taglio. Le lame sono montate direttamente sull’estremità della staffa di supporto e non su un blocco lama. Questa caratteristica non permette solo di ottenere benefici dall’elevata inclinazione delle lame, ma consente anche una manutenzione/sostituzione facile e veloce, essendo la camera di taglio accessibile dalla parte frontale della macchina.

La rotazione del rotore non produce inoltre il deleterio effetto “trascinamento” (la massa di materiale da macinare non ruota con il rotore), evitando così la generazione di polvere e piccole particelle, che diventano materiale di scarto nella fase di lavaggio. La produzione di micro particelle è ridotta a pochi punti percentuali, contro il 15% o più di un granulatore convenzionale. Inoltre, il rapporto tra il volume del rotore e della camera di taglio è 30/70, mentre quello di granulatori convenzionali è pari a 70/30. Questa caratteristica consente di introdurre più del doppio del materiale nel granulatore.

Super granulatori per riciclo post consumo

Con la nuova serie Evoluzione, CMG presenta i modelli EV916 ed EV616, adatti alle condizioni operative più critiche, per granulazione con acqua oppure a secco, che richiedono caratteristiche di elevata performance, capacità di granulazione da 2000 a oltre 5000 kg/h, versatilità, efficienza e sostenibilità. La serie Evoluzione garantisce costanza operativa e resistenza all’usura di grado superiore, grazie alle soluzioni costruttive che prevedono l’utilizzo di acciaio armonico, Hardox e strutture modulari assemblate. Oltre alla precisione al centesimo di millimetro nella costruzione della nuova camera di taglio, che consente una durata delle lame molto maggiore se paragonata ai modelli convenzionali, tutti gli Evoluzione sono dotati di controlli avanzati, in stile industry 4.0, per rendere l’operatività della macchina monitorabile e gestibile al 100%. Temperatura di esercizio, usura lame, produttività, efficienza operativa, utilizzo d’energia, tutti i parametri funzionali gestibili a bordo macchina, o da remoto con connettività basata sul protocollo OPC-UA, sono solo alcune delle caratteristiche distintive.

Serie GT per la termoformatura

Granulatore GT30-122 per il riciclo degli scarti da termoformatura

La nuova serie GT di granulatori è invece adatta per il riciclo in linea degli scarti di produzione ed è specifica per la macinazione di lastre, scheletrato e pezzi di scarto. Comprende quattro modelli per piccole e medie capacità e per coprire applicazioni che vanno da 200 a 1000 kg/h. La loro caratteristica distintiva è il design delle lame, posizionate a un alto grado d’inclinazione (50 gradi) rispetto alla lama fissa, in modo da garantire la migliore precisione di taglio, la massima omogeneità dimensionale del rimacinato, basse emissioni sonore e assenza di polvere. La camera di taglio è assemblata a “spine e bulloni”, non utilizza componenti fusi o saldati e tutte le parti sono lavorate a CNC, per ottenere la massima precisione d’assemblaggio.

20 Wh/kg è la quantità d’energia utilizzata da un granulatore CMG, rispetto a oltre 40 Wh/kg consumata dalle unità convenzionali. Tutti i modelli GT sono ribassati e insonorizzati, in modo da essere posizionati sotto il nastro trasportatore del prodotto finito e mantenere l’ambiente di produzione il più silenzioso possibile.

Serie G26: flessibilità di utilizzo e affidabilità

La nuova serie G26 è composta da tre modelli: G26-30, G26-45 e G26-60

Sono molte le caratteristiche innovative della nuova linea di granulatori G26 e tutte contribuiscono al più alto grado di produttività, qualità del rimacinato (omogeneità dimensionale delle particelle di rimacinato e assenza di polvere), efficienza di funzionamento e al più basso TCO. Le configurazioni standard coprono produzioni da 50 a 300 kg/h, per l’applicazione in stampaggio a iniezione, soffiaggio ed estrusione.

La linea è caratterizzata dall’insonorizzazione integrale e da un’innovativa tramoggia di alimentazione progettata per accogliere la più ampia varietà di forme e dimensioni per le parti da macinare. Tutti i modelli funzionano in condizioni di alta efficienza, sono tutti dotati di motori EISA premium-efficiency e possono incorporare la funzione AMP (Adaptive Motor Power). Anche in questo caso, il consumo di energia è di 20 Wh/kg, contro gli oltre 40 Wh/kg delle soluzioni convenzionali.

Soluzioni innovative per il soffiaggio

La nuova gamma per applicazioni nel soffiaggio (nella foto di apertura, ndr) è composta da ben 11 modelli di granulatori, tutti appositamente progettati per la macinazione di contenitori soffiati e oggetti ingombranti. Alla fiera Plast erano esposti solo i modelli N55-90 e G35-60, ma le configurazioni standard per il riciclo possono coprire produzioni da 20 kg/h a 1500 kg/h.

Granulatori senza griglia per lo stampaggio tecnico

I quattro modelli della nuova gamma SL, per capacità da 5 a 30 kg/h

La nuova serie SL di granulatori a bassa velocità e senza griglia possiede caratteristiche innovative ed esclusive che contribuiscono a garantire un alto grado di produttività, qualità del rimacinato, facilità di pulizia e flessibilità d’applicazione. La gamma SL è composta da quattro modelli, con capacità da 5 a 30 kg/h, in grado di produrre un rimacinato con dimensioni comparabili a quelle del granulo vergine. Un’altra esclusiva caratteristica è la piastra magnetica posizionata nel punto di alimentazione dell’unità. Qualsiasi metallo che può potenzialmente contaminare il rimacinato, o danneggiare il granulatore o la pressa a iniezione, viene catturato da questa piastra magnetica ad alta intensità.

Soluzioni per l’estrusione e i processi di riciclo

Infine, CMG Granulators ha presentato anche la configurazione ET2 applicabile a una vasta gamma di modelli di granulatori, per riciclare alla fonte i rifili risultanti dalla linea di estrusione. L’alta precisione nell’assemblaggio della camera di taglio permette la granulazione dei rifili più sottili, ottenendo anche in questo caso un’elevata qualità del rimacinato e una buona flessibilità applicativa.


Sfoglia la rivista

  • n.5 - Giugno 2024
  • n.4 - Maggio 2024
  • n.3 - Aprile 2024


RSS Notizie da Meccanicanews


RSS Notizie da Il Progettista Industriale


Ti potrebbero interessare

Ausiliari

Lati e Maag, insieme per crescere

Per decenni Lati ha prodotto e lavorato le materie termoplastiche ad alte prestazioni con macchine di sviluppo e produzione proprie. Successivamente si è affidata sempre

Congresso delle Materie Plastiche 2024

Compound su misura e sostenibili per l’automotive

Il settore automotive sta attraversando un periodo di cambiamento profondo nella progettazione e nello sviluppo di nuovi veicoli, condizionato prevalentemente dall’introduzione di nuove tecnologie di