Sensori Meusburger per la misura della pressione della cavità dello stampo

La pressione della cavità dello stampo rivela importanti informazioni sul processo di stampaggio a iniezione, che possono essere utilizzate per ottimizzare la qualità dei processi e del manufatto nell’ottica di una produzione priva di difetti. La misurazione della pressione può essere effettuata in modo diretto o indiretto per mezzo di sensori piezoelettrici.

I sensori Meusburger per la misurazione diretta E 6740 (immagine in alto) vengono inseriti direttamente nella cavità dello stampo e ne rilevano la pressione, senza deviazioni, nella rispettiva area. Sotto l’immissione della pressione, il sensore fornisce una carica elettrica nell’unità pC (Picocoulomb), che può essere convertita in una variazione di pressione corrispondente (bar) attraverso la sensibilità specificata del sensore (pC/bar). I sensori per la misurazione diretta E 6750 (immagine in basso), invece, rilevano la pressione tramite un sensore di forza, che si trova al di fuori della cavità e viene controllato indirettamente con una forza. A differenza dei sensori diretti, la pressione della cavità viene trasmessa al sensore, sotto forma di forza, tramite un espulsore. Sotto l’influsso della forza, il sensore fornisce una carica elettrica che può essere convertita in una variazione di forza (N) attraverso la sensibilità specificata del sensore (pC/N). Insieme alla superficie dell’espulsore è possibile calcolare quindi la variazione di pressione.

I sensori Meusburger sono compatibili con tutti i sensori di pressione piezoelettrici e le rispettive unità periferiche attualmente disponibili sul mercato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here