Secondo EUBP le capsule per caffè dovrebbero essere solo compostabili

Condividi

L’associazione European Bioplastics (EUBP) sostiene l’intenzione di rendere obbligatoriamente compostabili le capsule monodose per il caffè e invita il Parlamento e il Consiglio dell’UE a supportare questa proposta per non comprometterne l’efficacia.

Se tutte le unità monodose risultassero compostabili, i consumatori non sarebbero confusi sulle modalità e sui luoghi di smaltimento delle loro capsule di caffè dopo l’uso (foto: Basf, Beanarella, EUBP)

“Sebbene ci rammarichi il fatto che attualmente sia stato suggerito solo un numero limitato di prodotti che debba essere obbligatoriamente compostabile, sosteniamo con tutte le nostre forze l’inclusione da parte della Commissione Europea delle capsule per caffè nell’elenco dei prodotti che, in futuro, potranno essere immessi sul mercato dell’UE solo se certificati compostabili, come parte della proposta della Commissione per una revisione del Regolamento sugli imballaggi e sui rifiuti di imballaggi (PPWR)”, ha dichiarato Hasso von Pogrell, direttore di EUBP.

Il caffè costituisce circa l’80% in peso di una capsula. “Catturare” il componente principale delle capsule – il caffè, per l’appunto – attraverso il riciclo biologico (compostaggio), garantisce la massima conservazione del valore del prodotto utilizzato, in linea con i principi fondamentali dell’economia circolare. Il compost contenente fondi di caffè, per esempio, presenta diversi vantaggi se utilizzato come ammendante del terreno (fertilizzante che migliora le caratteristiche fisiche del suolo, ndr). In qualsiasi altra opzione di fine vita, il prezioso materiale organico andrebbe semplicemente perso.

La stessa valutazione d’impatto ambientale della Commissione conclude che le capsule compostabili per il caffè sono un’opzione preferibile dal punto di vista dell’LCA (Life Cycle Assessment). EUBP ne ribadisce i risultati, che indicano chiaramente come le capsule di caffè compostabili aumentino significativamente la “cattura” dei rifiuti organici (il cosiddetto “biowaste”), riducano la contaminazione del compost con plastiche non compostabili e non portino a incrementare la contaminazione di altri flussi di rifiuti.

 

Le conclusioni di EUBP

Se le capsule per caffè fossero tutte compostabili, gli operatori avrebbero la certezza che qualunque unità monodose entri nelle loro strutture di compostaggio possa biodegradarsi come il resto del materiale in ingresso (foto: Nestlé, EUBP)

Se tutte le unità monodose sul mercato risultassero compostabili negli appositi impianti industriali di compostaggio, in conformità con la norma EN 13432, i consumatori non sarebbero confusi sulle modalità e sui luoghi di smaltimento delle loro capsule di caffè dopo l’uso. Allo stesso tempo, gli operatori dei processi di compostaggio avrebbero la certezza che qualunque unità monodose entri nelle loro strutture è sicura, nel senso che può biodegradarsi come il resto del materiale in ingresso, senza lasciare microplastiche persistenti.

Inoltre, dato che la raccolta differenziata dei rifiuti organici sarà obbligatoria nell’UE dall’inizio del 2024, non sarebbe necessaria un’infrastruttura separata dedicata unicamente a raccolta, selezione e compostaggio delle capsule di caffè compostabili certificate. Sebbene una struttura apposita sia comunque necessaria per riciclare organicamente il “biowaste” raccolto in modo differenziato. Purtroppo esistono schemi specifici di riciclo in pochissimi paesi e sono quindi necessari investimenti per sviluppare processi efficienti di selezione e riciclo su larga scala per i materiali d’imballaggio.

“Pertanto, crediamo fermamente che il compostaggio sia l’opzione di fine vita più ecologica per le capsule monodose del caffè e chiediamo al Parlamento europeo e al Consiglio di mantenerle quindi nell’“elenco positivo” delle applicazioni d’imballaggio obbligatoriamente compostabili, come stabilito nell’articolo 8 della proposta della Commissione per una revisione del PPWR”, ha concluso von Pogrell.

La posizione completa di EUBP sulle capsule compostabili per il caffè è disponibile qui.


Sfoglia la rivista

  • n.3 - Aprile 2024
  • n.2 - Marzo 2024
  • n.1 - Febbraio 2024


RSS Notizie da Meccanicanews


RSS Notizie da Il Progettista Industriale


Ti potrebbero interessare

Ambiente

PMI e sostenibilità, un passo alla volta

Le piccole e micro imprese sono consapevoli dell’importanza della sostenibilità, ma faticano a realizzarla perché disorientate. Per evitare perdite di tempo e risorse occorre muoversi con razionalità,

Ausiliari

Barra a dritta con New Aerodinamica

Una Pasqua indimenticabile per il team di New Aerodinamica, che, per celebrare i primi quarant’anni della sua avventura industriale, ha “salpato le ancore” per una