R&P Polyplastic sceglie gli estrusori Coperion per la produzione di compositi

Con oltre 700 dipendenti e tre stabilimenti, R&P Polyplastic è uno dei maggiori produttori sovietici di materiali compositi. Nelle sue sedi Togliatti ed Engels, l’azienda attualmente produce circa 80.000 tonnellate di materiali su sei diversi sistemi ZSK e STS di grandi dimensioni. Altri tre estrusori ZSK sono in funzione presso il centro di ricerca e sviluppo di Mosca.

Da oltre vent’anni, il Gruppo si avvale della tecnologia Coperion, della quale apprezza in particolare affidabilità, durata e spese di manutenzione contenute. «Nel 1997 abbiamo acquistato il primo estrusore bivite ZSK, con un diametro della vite di 70 mm, ed è ancora in funzione» spiega Evgeniy Ambrosov, direttore tecnico di R&P Polyplastic. «Oggi lo utilizziamo per la produzione di 80 tonnellate al mese di formulazioni a base di poliammide 6 caricata, in lotti di dimensioni variabili tra 5 e 10 tonnellate».

Nello stabilimento di Togliatti sono installati gli estrusori bivite di ultima generazione STS 75, con vite del diametro di 75 mm, per la produzione di polipropilene, poliammide e polietilene in lotti di dimensioni tra 5 e 60 tonnellate. «Le macchine integrano ServiceBox, il sistema sviluppato da Coperion per la manutenzione da remoto, che ci permette di ridurre ulteriormente spese di manutenzione» precisa Ambrosov. «Con questo strumento di monitoraggio online, il team di assistenza di Coperion, tramite connessione Internet sicura, riesce ad accedere alle apparecchiature installate in ogni stabilimento e quindi ad analizzare e risolvere in modo rapido i malfunzionamenti» conclude.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here