Poliblend apre le porte ai giovani

Crescere per Poliblend (Mozzate, Como) significa anche puntare sulle risorse umane, non solo quelle oggi presenti in azienda ma anche quelle che potranno esserlo domani. «L’idea è quella di avvicinare gli studenti di ogni età al mondo delle materie plastiche, facendolo conoscere e apprezzare nelle mille sfumature, ma anche sfatando i preconcetti che lo vedono un potenziale rischio per l’ambiente e le risorse non rinnovabili» precisa Giancarlo D’Ottavio, presidente del gruppo D’Ottavio Polimeri, di cui Poliblend fa parte. E così, lo scorso 26 marzo, 60 ragazzi delle scuole medie di Mozzate hanno fatto visita al sito produttivo del compounder, accompagnati da quattro insegnanti. L’iniziativa, parte del progetto “Orientamento alla scuola superiore” ha lo scopo di «Aiutare i ragazzi non tanto a prendere una decisione sul loro futuro, visto che sono molto giovani, ma a capire se scegliere studi tecnici o umanistici» spiegano i docenti.

Diversa la logica che ha guidato l’incontro del 30 aprile con un gruppo di 40 studenti di Chimica e Chimica Industriale del Dipartimento di scienze e alta tecnologia dell’Università dell’Insubria, accompagnati dal professor Filippo Brusa. «I giovani, già in possesso delle conoscenze sulle tecnologie chimiche e dei polimeri, possono vedere in Poliblend un’azienda dove affrontare un periodo di alternanza scuola-lavoro oppure, più in generale, un interessante mondo industriale – quello delle materie plastiche – a cui avvicinarsi nella professione futura» commenta D’Ottavio.

L’impegno dell’impresa lombarda, avviato ormai da anni, a creare un ponte con il mondo della formazione traspare anche dalla partecipazione al Career Day dell’11 maggio organizzato da Unindustria di Como in collaborazione con Confindustria di Lecco e Sondrio. Si tratta di un’importante occasione per incontrare gli studenti delle classi finali degli istituti tecnici e professionali del territorio, in particolare dell’ITIS Magistri Cumacini, dell’ISIS Paolo Carcano di Setificio, dell’IIS Leonardo-Ripamonti e dell’IIS Jean Monnet. L’evento è strutturato in modo che ogni impresa possa incontrare individualmente alcuni studenti delle classi finali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here