PE stabile in Europa

Condividi

Secondo quanto rilevato dai player europei, i prezzi del PE per luglio non mostrano alcuna flessione, e questo come conseguenza dei persistenti problemi di disponibilità e della chiusura a rollover del contratto dell’etilene.  Al contrario, i buyer stanno cercando di ottenere degli sconti in quanto, secondo i dati forniti dal Price Index di ChemOrbis, l’offerta sta iniziando a migliorare, mentre i prezzi in euro continuano ad essere vicini a livelli record.
Un compoundatore che opera in Italia ha riportato “Abbiamo acquistato del materiale da un produttore del sud Europa a rollover, dato che il nostro fornitore del nord Europa ci ha informato che la sua offerta è ancora molto limitata. Nel mercato è disponibile anche del materiale di importazione, ma non lo stiamo prendendo in considerazione poiché ci aspettiamo che i prezzi regionali diminuiranno presto”. Un altro trasformatore in Italia ha affermato di aver ricevuto le offerte di luglio a rollover per l’MDPE film e in calo di €20/ton per l’HDPE film. Il buyer ha riportato “Abbiamo acquistato HDPE film nazionalizzato dal Medio Oriente da un trader con una riduzione di €20/ton su giugno, in quanto quest’offerta era più competitiva rispetto all’offerta ricevuta per HDPE dal nord Europa”.

Continua a leggere


Sfoglia la rivista

  • n.5 - Giugno 2024
  • n.4 - Maggio 2024
  • n.3 - Aprile 2024


RSS Notizie da Meccanicanews


RSS Notizie da Il Progettista Industriale


Ti potrebbero interessare

Economia

Riccardo Cavanna riconfermato presidente di Ucima

L’Associazione Costruttori Italiani Macchine Automatiche per il Confezionamento e l’Imballaggio (Ucima) ha rieletto il presidente uscente, Riccardo Cavanna, per il biennio 2024-2026. Lo ha sancito

Bioplastiche

Bioplastiche: un settore in crescita

La produzione di plastica bio è tornata a crescere chiudendo il 2023 a quota 7,43 milioni di tonnellate a livello globale. E la fetta delle