Moog: un approccio integrato nel controllo del movimento

Nell’ambito delle applicazioni nelle macchine per la lavorazione delle materie plastiche, caratterizzate da un elevato controllo di precisione, l’Industrial Group di Moog offre una vasta gamma di prodotti con caratteristiche diversificate per dimensioni, configurazioni e parametri prestazionali, progettate e realizzate secondo un approccio “technologically neutral”, basato sulla completa padronanza delle tecnologie elettriche, idrauliche e ibride. In particolare, i sistemi Moog, grazie alla loro elevata efficienza e affidabilità, assicurano il controllo preciso dell’iniezione, degli stampi, dell’estrattore, dei martinetti, dei carri, del parison, della manipolazione dei materiali e di altre funzioni chiave. I vantaggi sono molteplici: più precisione nel posizionamento, un controllo della pressione più accurato alle alte velocità ed elevate prestazioni per una migliore qualità, produttività e affidabilità delle macchine ad iniezione e a soffiaggio.

Ibrido: due tecnologie, una soluzione

Oggi più che mai, la proposta di soluzioni ibride rappresenta la nuova frontiera nella creazione di soluzioni avanzate per gli impianti del futuro. Ne è un esempio, l’innovativo sistema ibrido di Attuazione Elettro-Idrostatica (EAS) sviluppato da Moog, che associa i benefici della tecnologia elettroidraulica, a quelli della tecnologia elettromeccanica. L’EAS assicura, dunque, un miglioramento della produttività grazie ad un drastico decremento dei fermi macchina, un utilizzo ridotto del 90% del fluido idraulico e un numero inferiore di componenti, diminuendo gli spazi di ingombro degli impianti. Il risultato è una manutenzione semplice e veloce, una riduzione del Total Cost of Ownership e un’attenzione particolare all’ambiente. Il cuore del sistema è l’Unità Motore-Pompa Elettro-Idrostatica (EPU), disponibile anche come prodotto singolo, composta di un motore brushless a magneti permanenti ad alta dinamica e una pompa a pistoni radiali progettata ed ottimizzata per lavorare nei 4 quadranti.

EPU: un’applicazione di successo

Alla luce dei comprovati risultati ottenuti, Moog ha sviluppato una speciale applicazione dell’EPU per la realizzazione di un’innovativa pressa ideata da un importante cliente: un produttore di presse a iniezione per lo stampaggio dei termoplastici. Si tratta di un sistema completo “oil embedded”, che elimina la necessità di disporre di centraline e tubazioni complesse per la gestione dell’oleodinamica riducendo, al contempo, gli spazi di ingombro degli impianti ed i costi di manutenzione. Una soluzione studiata da Moog che permetterà alla nuova pressa di garantire adeguata potenza all’unità di iniezione pur non prevedendo alcuna meccanica di tipo idraulico per l’accumulo dell’olio, tipica delle soluzioni elettriche-idrauliche.

Un “ponte” verso nuovi mercati

L’elevata versatilità dell’EAS ha permesso a Moog Italiana di ampliare il proprio raggio di azione verso nuovi mercati, come ad esempio quello della cosmetica. L’azienda ha studiato una versione ad hoc della soluzione, installata in una pressa per la produzione della cipria, realizzata da uno dei primari player specializzati nella progettazione e realizzazione di macchinari per il settore del plastic packaging. La produzione della cipria, infatti, richiede elevata precisione, pulizia nella lavorazione, alta velocità ed alte forze: tutti requisiti difficilmente raggiungibili utilizzando solo la tecnologia elettromeccanica o solo idraulica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here