Linee d’estrusione all’avanguardia per tubi in PP-R, mono e multistrato

Condividi

Con l’obiettivo di rispondere prontamente alla crescente domanda dei diversi operatori presenti sul mercato, Bausano valorizza la sua expertise di oltre 70 anni con lo sviluppo di linee d’estrusione dedicate alla produzione di tubi in PP-R e PP-RCT.

Negli ultimi anni, infatti, i tubi in questi copolimeri del polipropilene si sono rapidamente affermati sul mercato in virtù delle loro proprietà chimiche e meccaniche uniche e dei relativi benefici in termini di prestazioni e basso impatto ambientale. In particolare, il PP-RCT (Polypropylene – Random Cristallinity Temperature) è un più recente copolimero random del polipropilene con una speciale cristallinità e un’aumentata resistenza alla pressione, anche in caso di alte temperature. Richiesti anche in configurazione multistrato e rinforzati con fibre di vetro, i tubi PP-R trovano sempre più largo impiego in applicazioni che spaziano dall’ambito domestico a quello industriale: nella costruzione dei sistemi di distribuzione di acqua calda e fredda e depurazione acqua, negli impianti di riscaldamento, nel trasporto di aria compressa, ma anche per il trasporto di fluidi chimici.

Il costruttore Bausano sta potenziando il proprio know-how tecnologico al fine di progettare linee d’estrusione dedicate appositamente ai tubi in PP-R e PP-RCT

Caratteristiche distintive dei tubi in PP-R, mono e multistrato

La bassa conducibilità termica è la prima caratteristica distintiva dei tubi in PP-R, a garanzia di un maggiore isolamento e, conseguentemente, di una riduzione della perdita o dell’incremento di calore, nel caso di trasferimento rispettivamente di fluidi caldi o freddi. I vantaggi riscontrabili sono, pertanto, un’elevata efficienza energetica e minori costi di coibentazione. Un secondo fattore è la resistenza, anche in condizioni ambientali mutevoli (con temperature da 20°C a 95°C), all’abrasione da particelle solide e a un ampio ventaglio di liquidi, tra cui anche sostanze chimiche aggressive e soluzioni alcaline. Ne deriva che i tubi in PP-R possono mantenere inalterate le loro funzionalità anche per più di 50 anni in molteplici situazioni d’impiego. Inoltre, la bassa rugosità interna assicura un minore coefficiente di attrito, contribuendo ulteriormente all’efficienza del sistema. Nel caso di tubi PP-R in configurazione multilayer, lo strato intermedio è costituito generalmente da un compound rinforzato con fibre di vetro, che incrementa ulteriormente la resistenza della tubazione e ne limita la dilatazione termica. Infine, questi tubi sono riconosciuti per la loro salubrità, in quanto non rilasciano sostanze tossiche e sono meno soggetti a elettrolisi, oltre che facili da installare, grazie alla loro leggerezza.

 

Tubi PP-R di alta qualità con le linee d’estrusione Bausano

Dettaglio di una testa d’estrusione per tubi multistrato, collegata a un estrusore principale e a due secondari

Ogni linea, a seconda della produzione richiesta, si compone di uno o più estrusori monovite, dotati di vite con design speciale. Quest’ultima consente le massime prestazioni nel processo di lavorazione dei tubi in PP-R, grazie a un’ottimale plastificazione del melt (fuso), unita a una buona dispersione in caso di utilizzo di masterbatch. Integrati nella linea, i banchi di calibrazione e di raffreddamento, in acciaio inossidabile, garantiscono un efficace raffreddamento, finalizzato al raggiungimento della misura del tubo, conferendo al contempo una superficie impeccabile. Completano la linea: il sistema di traino, che permette una trazione continua e priva di vibrazioni, l’unità di taglio e il fasciatore per il confezionamento, che conferisce all’impianto un importante grado d’automazione. Quest’ultimo si configura, infatti, come un sistema automatico in grado di formare “bundle” di tubi del numero prestabilito, da 16 a 125 mm di diametro e da 1 a 6 metri di lunghezza. Infine, grazie al Digital Extruder Control 4.0 a bordo macchina è possibile monitorare costantemente il sistema, per controllare i diversi stadi e analizzare i dati raccolti per un’efficienza superiore.

 

Dosaggio gravimetrico al servizio di più alti standard produttivi

Testa Bausano per l’estrusione tubi

Entrando nel merito del sistema d’alimentazione, la presenza di una tecnologia avanzata ed estremamente precisa, come il dosatore gravimetrico, apporta considerevoli vantaggi, in quanto presupposto per una produzione costante, rivolta alla riduzione di “overweight”, mantenendo inalterati diametro e spessore in accordo con le normative di riferimento. In particolare, questo sistema si basa su una cella di carico in grado di misurare in tempo reale il peso del materiale processato dall’estrusore, inviando continui feedback al Digital Extruder Control 4.0 (PLC), il quale calcola e determina la velocità di rotazione della vite in funzione della massa rilevata. La velocità d’estrusione viene a sua volta adattata secondo questo parametro, mantenendo costante il peso/metro di tubo: una caratteristica determinante nel caso si verifichino eventuali variazioni a monte del processo di lavorazione. In questo modo, le linee Bausano permettono di estrudere ogni metro di tubo nel rispetto di specifiche predefinite.

“Il connubio tra superiori prestazioni e minori costi della materia prima sta conducendo a un crescente impiego dei tubi in PP-R, in sostituzione delle meno performanti tubazioni in metallo” dichiara Massimiliano Fenili, direttore tecnico di Bausano. “Per questo motivo, in Bausano ci stiamo specializzando da tempo nella progettazione di linee d’estrusione dedicate, che possano soddisfare le richieste più sfidanti dei nostri clienti. L’obiettivo che teniamo costantemente a mente è infatti quello di offrire una soluzione completa, mirata a garantire i massimi risultati e studiata nei minimi dettagli per processare in modo ottimale il materiale prescelto, con particolare riguardo al comportamento reologico di quest’ultimo. L’inserimento del dosatore gravimetrico, che fornisce interessanti dati sulla quantità di plastica processata, abbinato a un’automazione del downstream come il fasciatore per barre, testimonia il nostro impegno nel personalizzare la nostra tecnologia in funzione delle specifiche istanze di produzione”.


Sfoglia la rivista

  • n.4 - Maggio 2024
  • n.3 - Aprile 2024
  • n.2 - Marzo 2024


RSS Notizie da Meccanicanews


RSS Notizie da Il Progettista Industriale


Ti potrebbero interessare

Esplorando i polimeri: il polipropilene

Prosegue il viaggio nel vasto e variegato mondo dei polimeri, che ci porterà alla scoperta delle proprietà uniche di ogni materiale, delle sue applicazioni specifiche,

Ambiente

Un’alleanza contro i “falsi compostabili”

Condividere dati e informazioni per migliorare le attività di controllo e contrasto alla diffusione di falsi bioshopper e imballaggi in plastica non compostabile: è questo

Ambiente

Ambiente: dire, fare, certificare

La società Sarno Display ha fatto del rispetto per l’ambiente, il territorio e le persone la sua cifra distintiva, mettendo in atto un’azione sistematica in