La sostenibilità a tutto tondo di RadiciGroup nella Green Plastix Arena

Condividi

Mercoledì 29 marzo 2023, alle ore 15.30, all’interno della Green Plastix Arena (pad. 36, stand B94) della fiera Mecspe, Simone Infantino, responsabile del segmento Water Management di RadiciGroup, condurrà i partecipanti in un viaggio tra i materiali più innovativi e sostenibili messi a punto per il settore idrotermosanitario. Il gruppo ha inoltre appena lanciato la nuova società Radici EcoMaterials, nata dall’acquisizione di Zeta Polimeri e dedicata ai processi di selezione e recupero delle poliammidi.

Simone Infantino, responsabile del segmento Water Management di RadiciGroup

Prodotti green per il settore termosanitario

L’intervento di Infantino nella Green Plastix Arena si focalizzerà, in particolare, sui prodotti Radilon ad alta stabilizzazione termica, all’idrolisi e ai glicoli, sviluppati per superare i test richiesti in ambito termosanitario e garantire funzionalità e affidabilità nel tempo, anche in caso di contatto prolungato con sostanze chimiche e continui cicli termici. Le formulazioni sono state appositamente sviluppate per resistere alle crescenti necessità delle nuove tecnologie di riscaldamento a basso impatto ambientale, solare termico, geotermico e ibrido, nonché per garantire prestazioni costanti nel tempo e sempre più longeve nei sistemi tradizionali.

Il brand Radilon D, inoltre, identifica i gradi di PA 6.10 prodotti per il 64% con materiali da fonti rinnovabili e polimerizzati a partire da esametilendiammina e acido sebacico ottenuto dai semi di ricino.

Con i suoi prodotti dedicati al settore idrotermosanitario, RadiciGroup High Performance Polymers intende rispondere alle esigenze e ai requisiti dei più innovativi sistemi di riscaldamento

La gamma Radilon include prodotti certificati e testati in accordo con le principali normative europee: KTW, WRAS e ACS, per offrire soluzioni anche idonee al contatto con acqua potabile. I Radilon si contraddistinguono per le alte prestazioni e sono adatti non solo per raccordi, pompe, misuratori e valvole, ma anche per innovativi progetti di sostituzione del metallo e per applicazioni a elevato contenuto tecnico.

Il giornalista Riccardo Ampollini (redazione di Plastix) sarà il moderatore di questo e degli altri interventi che avranno luogo all’interno della Green Plastix Arena di Mecspe, dal 29 al 31 marzo 2023. Il programma completo è disponibile al link: https://www.mecspe.com/it/green-plastix-arena. La presentazione di RadiciGroup rientra nell’ambito delle attività del gruppo rivolte all’economia circolare e alla sostenibilità ambientale, come quella seguente, appena annunciata.

 

Radici EcoMaterials: un sito produttivo dedicato al riciclo

Sono passati poco più di tre anni dall’acquisizione da parte di RadiciGroup di Zeta Polimeri, azienda italiana con esperienza trentennale nel recupero di fibre sintetiche e di materiali termoplastici e con sede a Buronzo (Vercelli). Oggi la società è entrata pienamente a far parte del gruppo con il nome Radici EcoMaterials.

Radici EcoMaterials intende offrire al mercato materiali tracciabili, di qualità e che rispettano l’ambiente

Una denominazione abbastanza esemplificativa della sua attività: Radici EcoMaterials, infatti, costituisce uno dei fronti più avanzati all’interno di RadiciGroup nell’ambito del riciclo, grazie alla sua tecnologia all’avanguardia che ottimizza i processi di selezione e recupero a elevato valore aggiunto. Un know-how di lunga data che si unisce a quello di RadiciGroup per dare vita a un sistema virtuoso di produzione, che si procura gli elementi base da fonti ormai esauste (tessuti, filati, granuli) o non più utilizzabili in altro ambito, trasformandoli in materie prime disponibili per altri cicli produttivi in una logica di sinergia industriale.

“Si tratta di una vera e propria attività di economia circolare”, sottolinea Angelo Radici, presidente di RadiciGroup, “che ci permette di raccogliere tutti gli scarti del gruppo e anche quelli reperiti in aziende esterne, scegliendo la destinazione più appropriata per il loro riciclo. RadiciGroup aveva già una quarantina d’anni di esperienza nel recupero degli scarti post industrial provenienti da tutte le sue lavorazioni per dare loro una seconda vita nel mondo dei tecnopolimeri. Con l’apporto delle competenze di Radici EcoMaterials ora riusciamo anche a garantire prodotto da recupero di qualità elevatissima, quasi pari al vergine, per un mercato tessile ormai pronto per un’offerta sostenibile e a basse emissioni”.

 

In linea con le più recenti politiche europee

Radici EcoMaterials è un sito strategico perché si occupa di tutte le fasi preliminari di recupero, selezione e pretrattamento anche dei materiali che saranno alla base di filati e tecnopolimeri cosiddetti da post consumo. In questo senso la società è pienamente in linea con le più recenti politiche europee in materia di tessile sostenibile, che prevedono di ridurre al minimo la quota di materiali smaltiti, privilegiando soluzioni strutturate di riciclo.

“Possiamo definirla una sostenibilità a tutto tondo”, aggiunge Maurizio Radici, vicepresidente di RadiciGroup, “perché con Radici EcoMaterials siamo in grado di svolgere attività di recupero pre e post consumo, ottimizzando i materiali e con “spreco zero”. In questi mesi abbiamo anche investito in nuove tecnologie per migliorare ulteriormente la qualità dei prodotti destinati alle filature, sia in ambito carpeting sia in ambito tessile, raddoppiando la capacità produttiva del sito”.

Radici EcoMaterials è in possesso della Certificazione GRS che attesta la completa tracciabilità dei suoi materiali, realizzati in uno stabilimento sicuro e che risponde ai più elevati standard di certificazione ambientale e sociale. L’azienda è anche dotata di un impianto fotovoltaico di ultima generazione e, per la quota di fabbisogno energetico non coperta dall’impianto, si avvale parzialmente di energia rinnovabile, con l’obiettivo di raggiungere nei prossimi anni il 100% di energia green in linea con le scelte di RadiciGroup.


Sfoglia la rivista

  • n.4 - Maggio 2024
  • n.3 - Aprile 2024
  • n.2 - Marzo 2024


RSS Notizie da Meccanicanews


RSS Notizie da Il Progettista Industriale


Ti potrebbero interessare

Esplorando i polimeri: il polipropilene

Prosegue il viaggio nel vasto e variegato mondo dei polimeri, che ci porterà alla scoperta delle proprietà uniche di ogni materiale, delle sue applicazioni specifiche,

Ambiente

Un’alleanza contro i “falsi compostabili”

Condividere dati e informazioni per migliorare le attività di controllo e contrasto alla diffusione di falsi bioshopper e imballaggi in plastica non compostabile: è questo

Ambiente

Ambiente: dire, fare, certificare

La società Sarno Display ha fatto del rispetto per l’ambiente, il territorio e le persone la sua cifra distintiva, mettendo in atto un’azione sistematica in