KraussMaffei investe in Cina

Condividi

È ormai una tendenza: i fornitori cinesi di componenti per il settore automobilistico si stanno affidando sempre di più alla tecnologia tedesca per attrarre le case automobilistiche estere. Questa la ragione che ha spinto il costruttore di macchine tedesco KraussMaffei a raddoppiare l’area del suo stabilimento cinese di Haiyan. La conclusione dei lavori di ampliamento, oggi in fase di realizzazione, è programmata in modo che la produzione completa e l’assemblaggio di grandi macchine Made in China possano essere avviati entro la primavera del 2014.

«Per adeguarci a questo trend stiamo realizzando macchine sempre più customizzate – ha dichiarato Frank Peters, Vice President Sales di KraussMaffei –. Per esempio, una delle prime presse che verrà consegnata è una MX 1300-8100 equipaggiata con sistema MuCell per la schiumatura fisica dei manufatti in plastica, una tecnologia che permette di realizzare pezzi più leggeri del 25% rispetto a quelli tradizionali». La macchina verrà a consegnata a Yanfeng USA Automotive Trim Systems, che ha già pianificato con il costruttore di macchine tedesco future collaborazioni nella lavorazione di termoplastici e termoindurenti.

Yanfeng USA Automotive Trim Systems (Yanfeng, USA) è interamente controllata da Yanfeng Visteon Automotive Trim System Co. con sede a Shanghai, Cina. Yanfeng Visteon, che opera con impianti in Cina, USA e India, è un gruppo leader nella fornitura di componenti auto per interni ed esterni, sedili e sistemi di sicurezza e componenti elettronici.


Sfoglia la rivista

  • n.5 - Giugno 2024
  • n.4 - Maggio 2024
  • n.3 - Aprile 2024


RSS Notizie da Meccanicanews


RSS Notizie da Il Progettista Industriale


Ti potrebbero interessare

Compound su scala globale

Leggere il mercato, investire con responsabilità, rispettare l’ambiente, curare la forza lavoro: questi sono i cardini di una multinazionale ad azionariato familiare, Sirmax, che continua

Economia

Riccardo Cavanna riconfermato presidente di Ucima

L’Associazione Costruttori Italiani Macchine Automatiche per il Confezionamento e l’Imballaggio (Ucima) ha rieletto il presidente uscente, Riccardo Cavanna, per il biennio 2024-2026. Lo ha sancito