Kiss the frog: la rana di plastica che finanzia la ricerca del Politecnico di Milano

In questi giorni più di cinquanta coloratissime rane hanno invaso il Campus di Bovisa del Politecnico di Milano, con alcune incursioni anche in Leonardo, arrampicandosi o calandosi sulle pareti degli edifici e sulle eleganti tettoie. È Kiss the Frog, l’iniziativa organizzata dall’Ateneo con Cracking Art, il movimento artistico nato nel 1993, noto in tutto il mondo per le sue installazioni urbane di opere raffiguranti animali realizzati in plastica rigenerata e riciclabile.

Kiss the Frog non è solo un percorso artistico: è anche una campagna di fundraising. Infatti, acquistando le piccole sculture di Cracking Art, che per l’occasione sono state personalizzate e co-brandizzate “Politecnico di Milano/Cracking Art”, si finanzierà il nuovo laboratorio interdipartimentale CIRC-eV (Circular Factory for the Electrified Vehicles of the Future) dedicato allo sviluppo di tecnologie per l’economia circolare in ambito automotive da utilizzare nella fabbrica sostenibile del futuro. In particolare, saranno studiati sistemi avanzati per il recupero e il riuso delle batterie agli ioni di litio dismesse da veicoli elettrici e ibridi.

Il nuovo laboratorio che sorgerà in Bovisa si porrà come riferimento regionale, nazionale ed europeo nell’ambito dell’economia circolare e della fabbrica sostenibile del futuro, in un settore strategico come la mobilità elettricaMarco Bocciolone, direttore del Dipartimento di Meccanica

Parola chiave di “Kiss the Frog” è #rigeneriamoci. Da anni Cracking Art condivide il concetto di “arte che rigenera l’arte”, unendo le sue attività artistiche a campagne di charity indirizzate al sostegno del patrimonio culturale e della ricerca scientifica. E il Politecnico, attraverso la ricerca che si svilupperà nel laboratorio, darà un contributo fondamentale alle sfide dell’economia circolare. Il tutto in un quartiere in forte “rigenerazione” come la Bovisa.

Per questo tra i tanti animali prodotti da CrackingArt la scelta è ricaduta sulla rana che, proprio per la metamorfosi che compie nel suo processo evolutivo e per il suo legame con l’acqua, diventa metafora di rinascita, rigenerazione.

Le mini sculture sono disponibili nello store official merchandise Politecnico di Milano di via Bonardi, 3 a Milano e su Amazon. L’intero ricavato sarà destinato allo sviluppo e alla ricerca del laboratorio CIRC-eV.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here