Focus su trasformazione digitale ed energetica al Siemens Xcelerator Media Event

Condividi

Si è tenuto mercoledì 29 marzo, presso il quartier generale di Siemens in Italia, a Milano, il Siemens Xcelerator Media Event: un’occasione unica per immergersi nelle tecnologie in grado di accelerare la trasformazione digitale ed energetica e creare valore per le aziende di ogni dimensione.

Grazie ai keynote speech dei manager Floriano Masoero e Giuliano Busetto, i partecipanti hanno avuto la possibilità di comprendere al meglio la strategia della nuova piattaforma digitale aperta Siemens Xcelerator. Quest’ultima è stata lanciata sul mercato globale per accelerare la trasformazione digitale e la creazione di valore per le aziende di tutte le dimensioni nei settori di: industria, trasporti, edilizia e infrastrutture.

Un momento della sessione esperienziale del Siemens Xcelerator Media Event

La piattaforma rende la trasformazione digitale più semplice, veloce e scalabile. Siemens Xcelerator include un portfolio completo di hardware, software e servizi digitali abilitati all’Internet delle cose (IoT) di Siemens e di terze parti certificate: un crescente ecosistema di partner e un marketplace in evoluzione per facilitare le interazioni e promuovere l’innovazione tra clienti, partner, sviluppatori ecc.

In una sessione esperienziale, inoltre, è stato dimostrato come la tecnologia del gemello digitale (digital twin) abiliti il metaverso industriale e come le soluzioni di gestione dell’energia siano in grado di massimizzare l’efficientamento energetico delle infrastrutture.

 

Accelerare la trasformazione digitale grazie a Siemens Xcelerator

“Il nostro vantaggio competitivo deriva dalla costante innovazione, che ci consente di rafforzare l’impatto sui settori in cui operiamo, in particolare nel mondo dell’industria, delle infrastrutture e dei trasporti”, ha dichiarato Floriano Masoero, presidente e CEO di Siemens Italia

Il lancio della piattaforma Siemens Xcelerator rappresenta un passo in avanti della strategia digitale di Siemens, che sarà in grado di condividere valore con i clienti esistenti e con quelli nuovi, soprattutto nel segmento delle piccole e medie imprese.

“Promuoviamo il progresso tecnologico e l’innovazione, per rispondere alle sfide del nostro tempo e migliorare la vita delle persone”, con queste parole Floriano Masoero, presidente e CEO di Siemens Italia, ha aperto il Siemens Xcelerator Media Event. “Grazie agli investimenti in tecnologie innovative, come l’intelligenza artificiale e l’Internet delle Cose, diamo la possibilità alle imprese di trasformarsi e diventare più competitive. In uno scenario globale caratterizzato da numerose sfide, la trasformazione digitale non solo è la chiave, ma si presenta anche come una grande opportunità per migliorare la produttività, l’efficienza e la sicurezza. Un futuro sostenibile si profila all’orizzonte attraverso l’integrazione tra il mondo reale e quello digitale. Una combinazione vincente che, grazie all’utilizzo delle tecnologie avanzate, potrebbe aprire le porte a soluzioni innovative e a un impatto ambientale sempre più positivo”.

 

Un potente ecosistema di partner per l’innovazione

Giuliano Busetto, head of Digital Industries di Siemens in Italia

“Tuttavia, per avere successo nel loro percorso di digitalizzazione, le imprese hanno bisogno di qualcosa di più di soluzioni innovative derivate dalla combinazione tra mondo reale e digitale”, ha proseguito Giuliano Busetto, head of Digital Industries di Siemens in Italia e presidente di Siemens Industry Software. “Ed è qui che entra in gioco Siemens Xcelerator e, in particolare, il nostro portafoglio. Siemens Xcelerator è una piattaforma digitale aperta che non si compone solo del nostro portfolio completo, ma anche di un potente ecosistema di partner e di un marketplace per clienti, partner e sviluppatori.

La macchina Supata di EPF (a sinistra) si collega a Nvidia Omniverse (a destra) per consentire un gemello digitale in tempo reale, fotorealistico e a piena fedeltà di progettazione

Creare partnership aiuta a sbloccare l’innovazione. E una delle aree più interessanti e importanti di questo sviluppo tecnologico è il metaverso industriale. Si tratta di una combinazione di tecnologie che “rispecchia macchine, fabbriche, città, reti di trasporto e altri sistemi umani altamente complessi”. Il metaverso industriale si distingue per il suo ruolo di simulazione veramente accurata degli asset del mondo reale e di interfaccia incredibilmente potente tra il mondo reale e quello digitale. Molti degli elementi costitutivi del metaverso industriale sono già noti e fanno già parte del nostro portfolio. Per esempio, da oltre 10 anni lavoriamo con i gemelli digitali ma il metaverso industriale sta già rivoluzionando il nostro modo di lavorare e genererà un enorme valore per le imprese”.

“In definitiva”, ha concluso Giuliano Busetto, “la collaborazione e l’apertura devono essere alla base di ogni strategia di digitalizzazione, unitamente alla sostenibilità, key driver per il futuro”.


Sfoglia la rivista

  • n.5 - Giugno 2024
  • n.4 - Maggio 2024
  • n.3 - Aprile 2024


RSS Notizie da Meccanicanews


RSS Notizie da Il Progettista Industriale


Ti potrebbero interessare

Ausiliari

Lati e Maag, insieme per crescere

Per decenni Lati ha prodotto e lavorato le materie termoplastiche ad alte prestazioni con macchine di sviluppo e produzione proprie. Successivamente si è affidata sempre

Congresso delle Materie Plastiche 2024

Compound su misura e sostenibili per l’automotive

Il settore automotive sta attraversando un periodo di cambiamento profondo nella progettazione e nello sviluppo di nuovi veicoli, condizionato prevalentemente dall’introduzione di nuove tecnologie di